Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Marzo 2019
D L M M G V S
24 25 26 27 28 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Facebook



Partner

Auguri disobbedienti contro mafia, fascismo e razzismo

nove

 

Sono già passati 41 anni dall'assassinio mafioso di Peppino, 40 dalla prima Manifestazione Nazionale contro la mafia nella storia d'Italia, tenutasi a Cinisi il 9 Maggio del 1979. Quello che è avvenuto in tutto questo tempo fa ormai parte del patrimonio politico e culturale del nostro paese, un patrimonio che andrà ricordato in occasione del prossimo anniversario.

Con l’entrata del nuovo anno, più che un bilancio, bisogna fare una riflessione profonda per capire se e quanto siamo ancora disponibili ad andare avanti, se siamo ancora “vivi” e se il “passaggio del testimone” proposto nel precedente anniversario stia finalmente cominciando. La nostra attenzione deve essere proiettata in questo senso.

Il 2018 è stato un anno molto intenso che ha visto la massima concentrazione durante il 9 Maggio. Dopo una settimana di convegni dedicati ai diritti negati, la mattina di giorno nove abbiamo coinvolto tantissime scuole al Casolare ed il pomeriggio abbiamo realizzato un corteo con più di 10.000 persone. Il 9 Maggio ha continuato a vivere anche durante tutti i mesi successivi nei molti incontri in tutta Italia e nelle tante visite di singoli, gruppi, scolaresche che abbiamo accolto quotidianamente a Casa Memoria.

Ormai in tanti conoscono la nostra storia, quello che abbiamo fatto. E’ sufficiente passare da Casa Memoria a Cinisi e poi recarsi a Palermo al "No Mafia Memorial" a Palazzo Gulì per vedere il frutto del lavoro e dell’impegno portato avanti in tutti questi anni. Risultati che possono essere importanti per il coinvolgimento di nuove generazioni e non solo, per formarle all'impegno per la memoria collettiva.

Qualcosa esiste già, bisogna dare il giusto valore e non piangersi più addosso. Se vogliamo sconfiggere i nuovi fascismi e razzismi che fanno riferimento a Salvini, Di Maio e alla "Casaleggio Associati" dobbiamo fare sul serio, impegnarci ed essere presenti nelle occasioni più importanti. Le elucubrazioni mediatico-telematiche da “fighettini all'ultima moda” non ci portano da nessuna parte. Dobbiamo toglierci dalla nostra mente alcuni concetti piccolo borghesi.

La nostra proposta è organizzare a Cinisi per il prossimo 9 Maggio una Grandissima Manifestazione Nazionale Contro la Mafia, contro le ingiustizie sociali, dalla parte degli ultimi del mondo e nel ricordo di Peppino, in continuità con la Manifestazione di 40 anni fa, organizzata allora dal Centro Siciliano di Documentazione (oggi Centro Impastato), da Radio Aut, dalla Famiglia Impastato e da Democrazia Proletaria, con l'obiettivo chiaro e preciso di sviluppare e far crescere in questo nostro paese una vera cultura di sinistra, espressione dei grandi valori e della Disobbedienza Civile. Dobbiamo rimboccarci le maniche, responsabilizzarci ed essere partecipi, considerando i valori ed il patrimonio che abbiamo a disposizione, un patrimonio da difendere, per evitare che venga disperso.

E’ necessario renderci conto dell'importanza del nostro ruolo e di quello che possiamo ancora fare, superare una mentalità ristretta ed alcune forme di torpore, improduttive, che in alcuni casi logorano i rapporti umani oltre a renderci inefficaci. Bisogna costruire rete e ricostruire un tessuto sociale che negli ultimi anni si è esaurito a causa della crisi economica e non solo, della cattiva politica e del disimpegno. Se oggi Salvini e le destre stanno facendo le proprie fortune anche noi abbiamo la nostra parte di responsabilità, non si devono cercare alibi e dare la colpa agli altri. Mi auguro che questa consapevolezza e presa di coscienza in noi avvenga il più presto possibile prima che sia troppo tardi.

L’obiettivo è quello di andare avanti, costruire un futuro migliore e continuare a difendere la memoria della migliore Sicilia, quella che ha lottato e che lotta contro la mafia, quella che trovandosi al centro del Mediterraneo è terra di solidarietà e di accoglienza.

Auguriamo a tutti un Felice 2019, di riflessione, memoria, lotta, impegno!

Giovanni Impastato

Commenti   

0 #6 La Disobbedienza dei SindaciSandra Picone 2019-01-03 10:38
Speriamo che questa disobbedienza dei Sindaci democratici possa diffondersi fino al punto di arrivare a costruire un grande movimento di opposizione nel nostro paese,con un'ideale di Sinistra per arrivare ad una svolta alternativa nel rispetto di diritti umani.
Citazione
0 #5 Un'alternativa a Renzi e alla BoschiFranco Gangi 2019-01-02 08:59
E' vero tutto quello che dite voi,Però a Renzi e alla Boschi ho preferito altro. Se qualcuno mi offre un'alternativa credibile sono disponibile a fare scelte diverse di quelle che ho fatto.
Citazione
0 #4 Non continuiamo a farci del maleSerena e Carla- Mola 2019-01-02 01:09
Per favore non continuiamo ancora a farci del male! Non tutto è estato negativo quello che abbiamo visto.Il catastrofismo non ci porta da nessuna parte. Fare autocritica è doveroso,però non bisogna esagerare.Un saluto per Giovanni,impecc abile nel suo giudizio.Compre ndiamo bene il suo stato d'animo.Grazie sempre Giovanni! Che tu lo possa sapere,noi ti saremo sempre a fianco.
Citazione
0 #3 I fighetti e le fighette della SinistraPatrizia Letta 2019-01-01 14:59
I fighetti e le fighette se ne stiano a Casa nei loro salotti.La Vera Sinistra ha bisogno di combattenti. La vera Sinistra ha bisogno di gente attiva e presente. Muoversi e staccare il culo dalle poltrone fa parte della cultura di Sinistra .
Citazione
0 #2 La Sinistra, poveri e perdentiBenedetto 2019-01-01 10:44
Pienamente d'accordo con Fabio.Purtroppo il potere riesce sempre ad inventarsene una per cercare di mantenere il proprio dominio.I "Cinque Stelle "hanno avuto questa funzione di bloccare la crescita politica dei giovani di oggi con il loro Opportunismo - " ne di destra e ne di sinistra" - prendendo in giro la gente. Oggi infatti solo uno scemo non può accorgersi che sono protagonisti attivi di un governo di destra il più schifoso di tutti i tempi dopo la nascita della Republica.. Giovanni nello stesso tempo ha pienamente ragione quando lui sostiene che non bisogna cercare alibi,la colpa e' pure nostra che ancora continuiamo a scherzare e non capire che in questo modo non siamo affatto credibili.Ho saputo che dopo anni di fallimenti fino alle ultime elezioni di Marzo,per le prossime Europee si profila puntualmente la nascita del solito cartello elettorale improvvisato in pochi giorni, per dare spazio a qualche povero rottame dell'estrema Sinistra per poi continuare a dividersi. Sono rimasto sorpreso dalla lucidità e dal modo come Giovanni si esprime,semplic e ed incisivo,vero linguaggio di una sinistra che vuole fare sul serio.Oggi dobbiamo partire da queste realtà impegnate nel sociale che non si tirano indietro difronte alle grandi difficoltà,come i movimenti che non vengono considerati e presi in giro per una manciata di voti.Riordiamo tutte le promesse che sono state fatte da parte dei Pentastellati ai "No-Muos" ai "No-Tap" ai
"No-Tav" e a tanti altri. "- tutte riimanciate-". Sarebbe il caso di iniziare a ragionare e ad assumersi le proprie responsabilità e soprattutto non farsi prendere in giro.
Citazione
0 #1 Loschi individuiFabio 2018-12-31 19:25
Queste non sono solo parole,ma pietre,macigni, montagne che precipitano su di noi.In maniera vergognosa col nostro lassismo e menefreghismo stiamo consegnando l'Italia ai fascisti e alla peggiore specie.E' mai possibile che non ci siamo accorti di che pasta erano Grillo,Di Maio,Toninelli e tutt0 il resto? Invece di organizzarci e attivarci siamo caduti nella trappola di questi loschi individui che hanno congelato e messo a tacere la protesta e il malcontento . E li abbiamo pure votati.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2019  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato