Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Dicembre 2019
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Facebook



Partner

"Da Greta a Rami": Ius Soli, Clima, Immigrati e Razzismo

scuolabus-San-Donato-Milanese

 

Sembrano spuntare all'orizzonte segnali positivi che lasciano uno spiraglio sulla possibilità che qualcosa possa cambiare. 

 

Grandi manifestazioni si sono tenute nelle piazze in questi giorni con una notevole presenza di persone. Questo ci ha veramente sorpreso, forse molti di noi non pensavano potesse verificarsi qualcosa del genere. Gli argomenti sono stati tanti, dal razzismo al fascismo, alla mafia, al lavoro ed alla delicata ed urgente questione del clima che ha coinvolto nelle mobilitazioni soprattutto la fascia adolescenziale. 

 

Sicuramente queste sono risposte alla dilagante cultura del populismo che ha fatto crescere, soprattutto nel nostro paese, l'illusione del cambiamento. 

Ricorderete tutti quel buffone (pentastellato) con lo stile del Duce quando organizzava nelle piazze i VaffanculoDay e gridava contro la Casta Politica, dicendo che doveva scomparire. La gente ci ha creduto, li ha votati ed oggi ci troviamo con i razzisti al Governo e con un'altra casta peggiore di quella che avevamo prima, di ladri come nel caso della Lega che ha rubato 49 Milioni dalle nostre tasche, e l’altro caso di Di Maio, Conte, Di Battista, Fico, Toninelli e la Casaleggio Associati che hanno salvato Salvini, il razzista del Terzo Millennio come lo definisce Luigi Ciotti.

Il Salvataggio di Salvini da un processo per sequestro di persone è stato un fatto veramente vergognoso. Lo scrittore Roberto Saviano, che lo ha definito il "Il Ministro della malavita", facendo delle denunce nei suoi confronti per i suoi collegamenti con la ‘ndrangheta, dovrà invece essere processato senza che nessuno lo salverà. 

 

Di fronte a queste ingerenze e alle forme di ingiustizia che si verificano giornalmente non dobbiamo stare zitti. Lo scendere in Piazza di tantissime persone in questi giorni deve rappresentare il punto di partenza per portare avanti un vero progetto Politico e rivoluzionario, che possa coinvolgere sempre più gente possibile.

Prima ancora dei giovani penso si stiano muovendo gli adolescenti, l'esempio di Greta in Svezia e di Rami in Italia ci devono far riflettere. Greta ci ha trasmesso un grande messaggio e ci ha fatto capire che bisogna muoversi al più presto possibile prima che sia troppo tardi, molti adolescenti di tutto il mondo lo hanno fatto ed anche giovani e meno giovani. Presentarsi ogni Venerdì con un cartello in mano davanti al Parlamento Svedese per protestare e fare lo sciopero scolastico per il clima ci ha veramente emozionato.

Un'altra grande emozione l'abbiamo provata con Rami, anche se è un caso molto diverso da quello di Greta. Questo ragazzo tredicenne di Crema ha salvato i compagni sullo “scuolabus della paura” con sangue freddo e con l'innocenza di un bambino, lo ha aiutato Adam, un altro figlio di immigrati. Loro, alla proposta di avere la cittadinanza come premio, hanno risposto che vorrebbero lo "Ius Soli" pure per i compagni. La risposta del Governo Giallo-Verde è che chi vuole “contare” deve farsi eleggere ed il Ministro Salvini lo ha anche preso in giro senza riconoscere il suo coraggio, distruggendo con parole sprezzanti il sogno di un tredicenne.

 

E' il caso di dire basta con forza ed energia! Ce lo ha ricordato Papa Francesco a Piazza San Pietro nel Marzo dell'anno scorso rivolgendosi soprattutto ai giovani:  “ Sta a voi non restare zitti. Se gli altri tacciono, se noi anziani e responsabili, tante volte corrotti, stiamo zitti, se il mondo tace e perde la gioia, vi domandiamo voi  GRIDERETE ? Per favore, per favore, decidetevi prima che gridano le Pietre”.

 

Senza dubbio, ognuno deve fare la propria parte, non bisogna mai aspettare gli altri. Sarebbe il caso, soprattutto, di riflettere sulla gravità della situazione, dei rischi e pericoli che stiamo correndo. 

Non sarà facile, però dobbiamo provarci, insistere e sfruttare tutte le occasioni che si presentano davanti a noi, è un nostro dovere se vogliamo tutelare la dignità umana.

Ritengo importante ed estremamente valida, in un momento come questo, la Disubbidienza Civile, praticata con razionalità ed intelligenza, senza nessuna forma di violenza. Da un po' di tempo molte leggi disumane in Italia hanno contribuito a far crescere ed alimentare tante forme di razzismo, misure restrittive  soprattutto contro gli immigrati. Partiamo dalla legge Turco Napolitano (Centro-Sinistra) che ha introdotto la detenzione amministrativa, una forma di Carcere per i migranti irregolari, dopo abbiamo avuto la Bossi-Fini (Centro- Destra), l'essere straniero come un reato, fino a violare il principio dell'uguaglianza. Senza dimenticarci nel 2017 il famoso decreto Minniti-Orlando (Centro-Sinistra), che restringe le garanzie processuali per i richiedenti asilo fino ad estendere il centri di detenzione per i migranti irregolari.

A Dicembre infine é stato approvata quella porcheria del Decreto-Sicurezza dal Governo (Lega/Fasciopentastellato) che prevede di fatto l’abrogazione della protezione per motivi umanitari, che restringe il sistema di accoglienza dei richiedenti asilo e dei rifugiati (Sprar) e che escluderà dal registro anagrafico i richiedenti asilo che non si potranno più iscrivere all’anagrafe e accedere alla residenza.

 

Una gara a chi ha fatto di peggio. Che vergogna!     

Giovanni Impastato

 

mediterranea-2-1-810x539

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2019  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato