Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Dicembre 2017
D L M M G V S
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Facebook



Partner

Oltre 100 foto per i diritti negati

guidoattuale

 

Il Concorso Fotografico “Guido Orlando” 2017 - Premio fotografico Peppino Impastato” fa registrare un'ottima partecipazione, 45 autori hanno inviato le loro opere da ogni parte d’Italia

 

Ottimo risultato per il Concorso Fotografico “Guido Orlando” 2017 - Premio fotografico Peppino Impastato”, dedicato al tema dei “diritti negati”.
Sono arrivate, a un mese dall’uscita del bando, più di 100 fotografie inviate da circa 45 autori, tra fotografi amatoriali e professionisti di tutto il territorio italiano.
Il concorso, in questa edizione 2017, è curato dall’Associazione Asadin in collaborazione con Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, e a partire da quest’anno è dedicato a Guido Orlando, scomparso prematuramente 5 anni fa.
Guido, che ha fatto della fotografia la sua massima forma di espressione, è stato uno dei compagni di Peppino Impastato, tra i fondatori di Casa Memoria e dell’Associazione fotografica Asadin, e quando era ancora in vita, aveva contribuito a ideare il premio fotografico “Peppino Impastato”, di cui sono state svolte due edizioni (nel 2014 e nel 2015). E’ per questo che il concorso Guido Orlando ed il Premio fotografico Peppino Impastato sono profondamente intrecciati tra loro.

Importante è stato il sostegno che questa edizione del concorso ha ricevuto da parte di varie realtà associative e di numerosi siti on line e giornali, che hanno pubblicato l’annuncio del bando, dando vita ad un tam tam coinvolgente, che ha favorito l’arrivo di un alto numero di fotografie di ottimo livello qualitativo, ispirate a un tema importante che i partecipanti hanno approfondito scandagliandone le differenti sfaccettature: diversi i diritti negati agli esseri umani costretti a subire ogni giorno violenza, a vedere violata la propria integrità e negata la possibilità di esprimere la propria natura liberamente, obbligati a vivere un’esistenza priva di dignità. E’ stato affrontato allo stesso tempo il tema della lotta per l’ottenimento dei diritti personali e collettivi.
A valutare le fotografie (in forma anonima) sarà la giuria di qualità composta dal Fotoreporter Tano D’Amico, dal Fotografo Francesco Seggio e dal Pittore e Fotografo Pino Manzella che selezioneranno le foto per la mostra “Diritti Negati” che sarà inaugurata, con la presenza dei giurati, giorno 8 Maggio alle ore 11 presso il salone Comunale di Cinisi in Piazza Vittorio Emanuele Orlando.
La giuria inoltre sceglierà la foto vincitrice, che riceverà la targa del “Premio fotografico Peppino Impastato” durante la serata dell’8 Maggio che si svolgerà presso l` Atrio comunale a partire dalle ore 20.30. Oltre alla premiazione sarà proiettato il video – reportage “Diritti Negati” testimonianze dalle ingiustizie del mondo di oggi a cura di AfrikaSì ONLUS e sarà presentato il monologo di Annalisa Insardà. Presenti alla serata saranno Tano D’Amico, Francesco Seggio e Pino Manzella.

Ringraziamo tutti i fotografi che hanno partecipato e le associazioni che hanno appoggiato il concorso.

Associazione fotografica Asadin

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2017  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato