Discorso di Luisa Impastato – 9 Maggio 2021

Anche quest’anno è stato un anno di rinunce. Ognuno di non ha dovuto rinunciare a qualcosa. In tanti hanno perso una persona cara, altri la vita, tutti gran parte della nostra libertà individuale, molti hanno perso il lavoro, altri la speranza.

Abbiamo perso la possibilità di vivere pienamente la nostra vita, di fare esperienze, di vivere la socialità.

Anche per noi è stato un altro anno di rinunce. Questa casa, tenuta aperta per volontà di mia nonna Felicia, prima custode della memoria di Peppino, per la prima volta l’anno scorso è stata chiusa, a causa delle restrizioni, e lo è ancora adesso.

Neanche quest’anno abbiamo potuto accogliere tutta la gente, soprattutto gli studenti, che vengono a incontrarci permettendoci di onorare quel testamento morale lasciatoci da lei.

Nonostante questo, anche quest’anno, in cui ricorre il 43 esimo anniversario dell’assassinio mafioso di Peppino, abbiamo deciso comunque di esserci, anche se non fisicamente, almeno virtualmente.

Abbiamo lanciato un appello in cui chiedevamo, a quanti condividono e si riconoscono nelle idee di Peppino e volessero ricordarlo, di aiutarci a realizzare un’intera giornata nazionale di corteo diffuso, dedicato alla memoria e all’impegno. L’anno scorso abbiamo avuto l’unica possibilità di realizzare un evento online, ma quest’anno abbiamo voluto provare ad organizzare delle piccole attività in presenza, nel rispetto delle norme di sicurezza: dai presidi fisici nei luoghi di Peppino, qui a Cinisi, ad altri luoghi significativi per la memoria, la cultura e l’attivismo.

Con grande emozione abbiamo accolto centinaia di adesioni, da ogni parte d’Italia, e non solo, da cui oggi sono partite altrettante iniziative diffuse su tutto il territorio nazionale, con l’obiettivo di ricordare Peppino e far sentire quanto ancora forte sia il valore del suo messaggio. Un ampio e diffuso momento di condivisione che ci ha fatto sentire realmente più uniti.

Ad ognuno di voi va il nostro più sincero e sentito grazie.

Questo ci permette di comprendere quanto ancora oggi, nonostante siano passati 43 anni, tanti di più di quelli che Peppino stesso ha vissuto perché barbaramente ucciso a soli 30 anni, la sua storia di impegno politico e sociale e contro l’oppressione mafiosa sia non solo ampiamente condivisa, ma soprattutto ancora attuale.

Oggi chi guarda a Peppino come esempio e come punto di riferimento lo fa riconoscendosi nel suo percorso di militanza, in quelle battaglie per l’ambiente, per la giustizia sociale, per la difesa dei diritti umani.

Peppino Impastato oggi rappresenta un ideale verso cui tendere per chi crede in una società libera dalle ingiustizie e dall’oppressione mafiosa.

L’attualità delle sue battaglie però è purtroppo legata a delle condizioni pressoché invariate, nonostante siano passati tanti anni e per quanto siano stati fatti numerosi passi avanti.

A partire dalla lotta alle mafie che sembra stia subendo alcune battute d’arresto, nel quasi totale silenzio mediatico, compromettendo capisaldi del contrasto alla mafia e alla sua riorganizzazione, come l’ergastolo ostativo. Si sta correndo il rischio di non considerare più la criminalità organizzata un’urgenza da contrastare prioritariamente, nonostante non sembrerebbe essersi conclusa la stagione dei depistaggi e malgrado la contingenza economica conseguente alla pandemia, con l’indebolimento delle fasce più deboli, permetterà alla criminalità organizzata di infiltrarsi, soprattutto in mancanza di misure adeguate da parte delle istituzioni, perché la lotta alla mafia si fa

anche e soprattutto costruendo condizioni sociali favorevoli a partire dalla tutela dei diritti.

Come il diritto al lavoro, oggi ancora più drammaticamente compromesso dalla situazione sanitaria.

 

Per questo siamo vicini a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori che hanno perso il proprio lavoro e che lottano contro una condizione a cui non si è saputo rispondere adeguatamente. Lavoratrici e lavoratori che ancora oggi, nel 2021, non vedono salvaguardati i propri diritti, a partire dalla loro sicurezza. I morti sul lavoro sono ancora incredibilmente numerosi, una vera strage che si consuma ogni anno sotto i nostri occhi, da parte di un sistema produttivo e capitalistico, che la pandemia ha contribuito a peggiorare.

 

Ed è al mondo del lavoro che quest’anno abbiamo deciso di dedicare il Premio Musica e Cultura, assegnandolo simbolicamente alle lavoratrici e ai lavoratori del mondo dello spettacolo e della cultura, settore tragicamente penalizzato eppure fondamentale, anche nel percorso di impegno politico di Peppino, per cui la cultura e la musica erano strumenti di emancipazione “dallo sfruttamento materiale e da un modo repressivo e reazionario di concepire i rapporti umani e sociali” per citare proprio un documento del circolo.

 

Oggi chi si riconosce in Peppino condivide la sua lotta per la salvaguardia dei diritti, per la volontà di contrastare le disuguaglianze e le discriminazioni, per la libertà d’espressione, in favore della solidarietà, in difesa delle donne, ancora oggi nel 2021, costrette a difendere la loro credibilità da una cultura troppo pregna di maschilismo.

 

oggi ognuno di noi è chiamato ad assumersi la responsabilità di mettere in atto prospettive di rinascita, soprattutto dopo questo periodo storico che stiamo vivendo.

Una responsabilità che deve essere insieme individuale e collettiva.

Questo secondo me è quello che ci lascia Peppino, che ha fatto dell’esperienza aggregativa uno strumento di lotta. Soprattutto adesso, in cui la socialità è compromessa, per quanto fosse già da tempo iniziata l’era dell’individualismo, si dovrebbe cominciare a pensare a un ritorno alla politica dal basso che parta dall’azione spontanea e condivisa di tutti, un ritorno all’umanità che non si può costruire se non in rapporto con gli altri.

La nostra esperienza ci ha insegnato, grazie al lavoro iniziato da mia nonna, quanto oggi sia fondamentale la custodia e la trasmissione della memoria, come quella di Peppino, che a distanza di 43 anni è ancora viva e sentita. Un passaggio di testimone che non deve essere solo possibile, ma necessario per salvaguardare e difendere quanto ottenuto in questi anni, anche dalle minacce di chi vuole cancellare o alterare la memoria storica del nostro paese.

Una staffetta generazionale che non si limiti al ricordo ma che diventi continuità, producendo pratiche di mutamento.

Il nove maggio quest’anno, coincide con la festa della mamma.

Vogliamo dedicare questa giornata a tutte le madri che resistono, alle madri che in questo periodo hanno dovuto rinunciare al lavoro per seguire i figli nello studio, alle madri che li crescono con sacrificio, alle madri che lavorano. A Luana, morta a 22 anni mentre lavorava. E non possiamo non pensare a Felicia, mamma di Peppino, che ha fatto della resistenza un modello di vita, e della richiesta della giustizia una missione. E ad Augusta, ad Angela, a Graziella, e a tutte le madri che dalla morte dei propri congiunti hanno trovato la forza di trasformare il proprio lutto in volontà di riscatto, chiedendo a gran voce una giustizia che purtroppo stenta ad arrivare.

 

Rinnoviamo la nostra gratitudine nei confronti di quanti hanno risposto al nostro appello, organizzando in tutta Italia presidi, commemorazioni, intitolazioni di luoghi dedicati a Peppino, letture, momenti di condivisione e riflessione anche virtuali, alle scuole che hanno sposato numerose il nostro percorso didattico-educativo, ai sindaci che hanno risposto all’appello del Primo cittadino di Cinisi, a tutti voi, compagne e compagni che ci accompagnate e sostenete da anni, condividendo le idee e le lotte di Peppino, in attesa di poterci riabbracciare il prossimo 9 maggio.

Premio Musica e Cultura 2021 – ai lavoratori e alle lavoratrici del mondo dello spettacolo

Il Premio Musica e Cultura quest’anno verrà simbolicamente assegnato a tutto il mondo dello spettacolo (arte, musica e cultura), i cui lavoratori sono stati fortemente colpiti dalla pandemia. Con la speranza che venga realizzata presto la riforma del settore, che possa garantire i diritti di tutti i lavoratori dello Spettacolo.

Il premio Musica e cultura è un riconoscimento istituito da “Casa Memoria Felicia e Peppino impastato”, “Musica e Cultura” e “Centro Felicia e Peppino Impastato di Sanremo”, che ogni anno viene consegnato durante le manifestazioni del 9 maggio, data dell’uccisione di Peppino Impastato.

E’ nato in continuità con lo spirito originario del Circolo Musica e Cultura, che a Cinisi nel ’76, dava valore a tutte le espressioni artistiche, dal cinema alla poesia, dalla musica al teatro, dalla pittura alla scultura, ritenendo la cultura fondamentale per lo sviluppo della coscienza antimafiosa.

Il premio, che ha il fine di valorizzare quegli artisti che si impegnano contro le mafie, per i diritti umani e per la libertà, è già stato assegnato nelle precedenti edizioni a Roy Paci, Pippo Pollina, Moffo Schimmenti, Tete de Bois, Stefano “Cisco” Bellotti e Modena City Ramblers, Daniele Sepe, Francesco Impastato, Cassandra, Carmen Consoli, Vauro, Flavio Oreglio, Ascanio Celestini, Yo Yo Mundi, Maurizio Capone e Mimmo Lucano. Lo scorso anno è stato assegnato ad Alessio Lega e Melino Imparato, ma purtroppo per la sopraggiunta pandemia non è ancora stato consegnato, appena avremo la possibilità di realizzare un’iniziativa pubblica saremo felici di incontrarli e dare finalmente il premio.

#peppinoimpastato #9maggio2021peppinoimpastato

foto da internet (https://jamtv.it/primo-piano/bauli-piazza-1300-alla-manifestazione-piazza-duomo-milano#.YJJlC7UzbIU di Francesco Prandoni)

Iniziative delle SCUOLE per Peppino (in tutta Italia) e presidio al Casolare

Giorno 9 Maggio alle 10:00 presso il Casolare dove è stato ucciso Peppino Impastato, realizzeremo un presidio con familiari, compagne/i ed attiviste/i ed un momento dedicato alle SCUOLE ed alle giovani generazioni. Come in tutti gli altri presidi non invitiamo alla pubblica partecipazione per il mantenimento del distanziamento e delle norme anti covid, trasmetteremo in diretta sui canali social delle associazioni promotrici per permettere a tutti di seguire questa iniziativa.

Il momento dedicato alle scuole sarà coordinato da Daniela Pizzo, del Direttivo dell’Associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, che presenterà il Progetto per le scuole ideato da Casa Memoria: PERCORSO DIDATTICO-EDUCATIVO “CON LE IDEE E IL CORAGGIO DI PEPPINO NOI CONTINUIAMO”, interverranno alcuni insegnanti di Cinisi/Terrasini che hanno realizzato progetti finalizzati al contrasto alla mafia e alla conoscenza e valorizzazione del territorio. Pubblicheremo alcune immagini dei progetti sia lo stesso giorno (secondo le possibilità che avremo) e nei giorni a seguire. Successivamente interverranno, leggendo delle poesie da loro scelte, alcuni bambini che fanno parte del Progetto Radio Aut Young ideato da Cristina Cucinella, Vice presidente di Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, e della squadra di calcio dell’A.C.D. città di Cinisi coordinata da Andrea Lo Faso (che negli anni passati ha organizzato il torneo di calcio Memorial Peppino Impastato), i ragazzi porteranno il loro pallone per dare simbolicamente un “calcio alla mafia”.

Le scuole che hanno partecipato al nostro PERCORSO DIDATTICO, realizzando uno striscione con uno slogan per Peppino, sono:

Giuliana Saladino Palermo CLASSI IIB IIC I.C., I.C. Principessa Elena di Napoli Palermo CLASSE IIC, I.C. Boccadifalco Tomasi Di Lampedusa Palermo III F, I.C. Giovanni XXIII Terrasini (PA) CLASSI III C e IIIA, I.C. Cicagna – Genova III B, I.C. R. Guttuso – Carini IV A Plesso Vanni Pucci IV B Bivio Foresta IIIA Scuola secondaria primo grado, Finocchiaro Aprile Palermo, Istituto Scopelliti Girifalco Piccoli Classe V A,  Classe 1 A secondaria dell’I.C.S. Alberico  Gentili di Palermo, I.C. Settanni Manzoni – Rutigliano (Bari) IIB IIIC (con il presidio in via Peppino Impastato a Rutigliano ed  un elaborato intitolato “ONDA PAZZA…SIAMO NOI” e l’intervento del Sindaco Giuseppe Valenzano).

Altri Progetti in tutta Italia:

L’I.C., Istituto Comprensivo Statale Cinisi (PA) ha realizzato il progetto “Il territorio della legalità” a cura del Prof. A. Vitale; il Progetto “Fotografia e territorio” a cura della Prof.ssa G. Cammilleri e del Prof. G. Cassarà. La classe IV F  presenta il video dal titolo “PASSI IN-VERSI”. Il filmato, realizzato dagli alunni sotto la guida delle maestre Caterina Cusumano, Marina Maltese e Domenica Carollo si avvale della collaborazione dell’attore Lorenzo Randazzo. Il Laboratorio “Storia del territorio” seguito dalla Prof.ssa Rossella Bommarito con gli alunni di due classi della scuola media, in seno al quale ampio spazio è stato dedicato alla figura di Peppino, alla riflessione sul valore sempre attuale del suo esempio, e all’attività preziosa di Casa Memoria per la crescita del nostro territorio. Due alunni del Laboratorio hanno realizzato un prodotto multimediale dedicato a Peppino, Casa Memoria e alla Biblioteca Comunale di Cinisi.

 

I.C. Peppino Impastato Palermo (PA) partecipa con le iniziative del giorno 7 Maggio ore 9:00/13:00: 1) restauro del Murales del piano terra dedicato a Peppino effettuato dalla professoressa Alessandra Zavattieri, 2) Recital di poesie estratte dal libro “lunga è la notte” di Peppino Impastato. Classe V D (primaria) a cura della maestra Francesca La Russa, ore 9,15/10.15; 3) Canzone “I Cento Passi”. Classe ll D (secondaria di primo grado), alunni guidati dalla professoressa Elisabetta Colombo, ore 10,30/ 11,30; 4) Realizzazione di uno striscione e presentazione di un video a cura della classe lll. Ore 11,45/12,45.

Scuola Verde, Centro di Educazione ambientale – San Pietro di Isola del Gran Sasso (TE), Istituto Comprensivo I – Giulianova, Liceo artistico per il Design “F. A. Grue” di Castelli (TE), Istituto Omnicomprensivo “Mattioli – D’Acquisto” – San Salvo (CH) hanno partecipato al progetto “I fiori della memoria” a cura della Compagnia dei Merli Bianchi, in collaborazione con Casa Memoria Impastato.

ITIS Paleocapa Bergamo, realizzerà un’iniziativa in due tappe: la prima davanti all’albero dedicato a Peppino, e poi davanti al Murale. Gli studenti leggeranno poesie e scritti di Peppino Impastato.

ISS Agrario Alberghiero Basile Caramia Locorotondo (BA) parteciperà all’iniziativa online del 9 Maggio ore 11.15 a cura di Legalitria, Radici Future e Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, con la lettura di brani di Peppino Impastato.

IC Confalonieri, plesso R. Govone (MI). Con la classe 2C (scuola secondaria di primo grado) è stato svolto un percorso didattico nell’ambito dell’Educazione Civica dedicato a Peppino Impastato, riflettendo sul suo attivismo. La classe ha realizzato come elaborato finale un video durante il periodo di DAD, ripercorrendo idealmente quei 100 passi che dividevano l’abitazione di Peppino da quella del mafioso locale, come metafora della lotta alla mafia e contro ogni forma di sopruso.

Liceo scientifico Galileo Galilei Palermo con un presidio alle ore 12 al Circolo musica e cultura Radio 100 passi.

Liceo scientifico statale di Bernalda-Ferrandina classi 5A-4B-4D-3B.

Scuola di formazione Euroform di Partinico ha aderito con disegni ed uno striscione dedicato a Peppino.

L’I.C. Aristide Gabelli di Bari, plesso Domenico Vacca, parteciperanno all’iniziativa organizzata dall’Associazione Giovanni Falcone di Catino Bari con Progetto Bari ed il Comune di Bari presso il Giardino Peppino Impastato durante la quale verrà deposta una corona di alloro sotto la targa e lette alcune poesie.

IISS L.Russo di Caltanissetta partecipa all’iniziativa di Onde donne in movimento di Caltanissetta ha aderito  con un video realizzato davanti alla scuola del quartiere Santa Barbara che sarà intitolata a Felicia Bartolotta Impastato su proposta dell’ associazione (iter già avviato) e ricorderà Peppino.

Liceo scientifico Buonarroti di Monfalcone (Gorizia) 5 Asa visionerà il film I 100 passi con la Prof. Cristiana Lubini.  Attività di incontri sulla vita di Peppino Impastato con le classi  III ALISS, III ALS, III ALS, I CLL, I BLS,  II ALISS, V ALISS, V ASA, I ASA, I ALL, V ALS, II BLS, I BLL, I BSA con Don Marco Zaina ed il giornalista Ivan Vadori  dal 10 maggio al 31 maggio.

I.C. Valentini Dipignano (COSENZA) classe IA SECONDARIA DI PRIMO GRADO  ha realizzato un lavoro musicale tratto dalla poesia vincitrice del Concorso Nazionale Peppino Impastato, NEL CASTELLO DI CORAGGIO

Liceo Danilo Dolci Palermo

9 Maggio 2021 Appuntamenti in tutta Italia e non solo, a voi il nostro GRAZIE

Ecco il primo elenco di iniziative (fuori dal PROGRAMMA) che si svolgeranno in tutta Italia e non solo, in risposta all’appello per il “9 Maggio 2021 Con le idee e il coraggio di Peppino noi continuiamo”.

Ringraziamo tutte e tutti e appena avremo altre informazioni aggiorneremo l’elenco. Speriamo di non aver scordato di inserire qualcuno che già ha comunicato la propria iniziativa, in questo caso inviateci una mail a casamemoriaimpastato@gmail.com e noi la inseriremo subito.

Quest’anno non ci sarà il tradizionale corteo, ma questo corteo diffuso ci sta dando una grande emozione. Speriamo di riabbracciarci a Cinisi l’anno prossimo.

Ricordiamo di usare l’hastag #peppinoimpastato #9maggio2021peppinoimpastato

 

1 – Tavola della Pace Valle Brembana-circolo don Andrea Gallo e Peppino Impastato ha risposto all’appello con una serie di iniziative atte a sensibilizzare gli alunni sul tema della mafia e sul ruolo di Peppino nella lotta contro di essa. Il 30/3 maggio inoltre sarà possibile visitare la mostra su Peppino presso l’oratorio di Zogno. Il 13 Maggio iniziativa on-line con Giovanni Impastato che parlerà con alunni e studenti dell’I.C. di Zogno (e non solo).

2 – La rete di realtà che si riconosce in “Milano Antifascista Antirazzista Meticcia e Solidale” e Osservatorio Antimafie “Peppino Impastato” hanno risposto all’appello in ricordo di Peppino Impastato con due iniziative in programma nella giornata del 9 maggio a Milano, alla targa che ricorda Peppino, e a Monza alle ore 10:30 con un’iniziativa presso l’Albero di Peppino, dove per l’occasione verrà posta una nuova targa.

3 – Il coro cantastorie dell’ANPI di Biassono ha aderito con la canzone “BALLATA PER PEPPINO IMPASTATO”.

4 – Casa del popolo Estella (facente parte delle tante cdp di Potere al Popolo in Italia) di Torino ha risposto all’appello portando uno striscione alla loro casa del popolo e realizzando un video con qualche intervento.

5- Libera, Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato – Cuneo, altre realtà e associazioni del territorio ed anche di Genova, hanno risposto all’appello con un presidio il 9 Maggio a Cuneo in Piazza Galimberti ore 16/19, con letture di poesie.

6 – Coordinamento Libera Forlì Cesena, Presidio Libera Giuseppe Letizia di Forlimpopoli, Il Presidio Libera Placido Rizzotto di Forlì, ANPI Forlimpopoli, il Consiglio Comunale dei ragazzi di Forlimpopoli, Associazione Barcobaleno (con il patrocinio del Comune di Forlimpopoli) hanno risposto all’appello con un’iniziativa il 9 Maggio alle ore 10:00 presso la Piazza Garibaldi di Forlimpopoli sotto le lapidi delle vittime del nazifascismo “Caduti per la Libertà dal 1943 al 1945”. Con letture e poesie.

7 – Associazione Talea di Ponsacco, Parrocchia San Giovanni Evangelista e Ass.ne Casa Memoria Impastato – Toscana hanno risposto all’appello con un presidio il 9 Maggio dalle 10:00 alle 12:00 presso i Giardini Impastato in via Melegnano e con un Reading per i diritti civili dalle 16:00 alle 17:30 presso la Chiesa Dono Bosco (Via Traversa Livornese).

8 – Balestratesi.it ha risposto all’invito con un presidio a Balestrate nel pomeriggio del 9 Maggio nella piazzetta intitolata a Peppino Impastato, al largo stazione.

9 – Associazione Dafne Onlus – San Salvo, Centro culturale “Aldo Moro” – San Salvo, Akon Service S.a.s, Istituto Omnicomprensivo “Mattioli – D’Acquisto” – San Salvo, Comitato Se Non Ora Quando – Teramo, Scuola Verde, Centro di Educazione ambientale –  San Pietro di Isola del Gran Sasso (TE), Istituto Comprensivo I –  Giulianova, Il NaufragarMèDolce associazione culturale e teatrale (Roma) – Liceo Artistico per il Design “F. A. GRUE” di Castelli (TE) insieme alla Compagnia dei Merli Bianchi hanno aderito all’appello con delle iniziative già inserite in programma.

10 – Addiopizzo ha aderito all’appello con due presidi presso la sede di Addiopizzo (nel bene confiscato sito a Palermo, in via Lincoln 131) e piazza Magione a Palermo.

11 – Associazione Insieme onlus ha aderito all’appello con un incontro presso la sala Felicia e Peppino Impastato della comunità per le dipendenze patologiche “Insieme” di Potenza, inaugurata da Giovanni Impastato e don Armando, allora presidente del Cnca di cui sono parte.

12 – Isabel Martín Salinas ha aderito all’appello con un video dedicato alle poesie di Peppino Impastato girato in Spagna.

13 – Comitato Arcigay “I Due Mari” di Reggio Calabria ha risposto all’appello con un presidio statico a Reggio Calabria.

14 – RDB Radio della Bassa Bergamo ha risposto all’appello con una serie di interviste in radio con esponenti di Casa Memoria Impastato, con Giovanni Impastato, con La tavola della pace della Val Brembana.

15 – M2F Studios srl unipersonale di Milano ha aderito all’appello con un presidio presso i loro studi di registrazione.

16 – Il Comitato Peppino Impastato di Ponteranica ha aderito all’appello “con un piccolo presidio presso il Centro Vivace dedicato a Peppino con delle letture, la musica e la partecipazione di Laura Frigeni in arte RVBINA, prima classificata al Concorso “Artisti per Peppino Impastato 2021.

17 – La Lanterna soc coop. sociale nata all’interno della Associazione Comunità di San Benedetto al Porto di Genova ha aderito all’appello con un video contributo in ricordo di Peppino Impastato come segnale di vicinanza e condivisione.

18 – AMA Associazione Abitanti Maddalena (Genova) ha aderito all’appello con un video contributo in ricordo di Peppino Impastato come segnale di vicinanza e condivisione.

19 – Il Bandolo Associazione di cultura politica (Chiavari – GE) ha aderito all’appello con un video contributo in ricordo di Peppino Impastato come segnale di vicinanza e condivisione.

20 – Pastorale giovanile parrocchie di Sestri Levante GE ha aderito all’appello con un video contributo in ricordo di Peppino Impastato come segnale di vicinanza e condivisione.

21 – Parrocchie della Valfontanabuona – GE ha aderito all’appello con un video contributo in ricordo di Peppino Impastato come segnale di vicinanza e condivisione e con una serie di incontri online con esponenti di Casa Memoria Impastato.

22 – Associazione Culturale Gridas – Gruppo risveglio dal sonno – Scampia (Na) GE ha aderito all’appello con un video contributo in ricordo di Peppino Impastato come segnale di vicinanza e condivisione

23 – Associazione Teatrale Cantieri Osso Del Cane – CODC, Pontedera ha aderito all’appello con un brindisi a Peppino alle ore 18:30 a Pontedera (PI) in Via Giuseppe Impastato con un microfono aperto a chi vorrà portare la sua testimonianza di lotta alle mafie.

24 – Orchestra “Arte e Musica Ensamble” di Hannover ha aderito all’appello con un video musicale.

25 – Centro Servizi Culturali di Macomer ha aderito all’appello con un contributo video la memoria e l’impegno anche oggi in epoca covid e lo speciale “Memoria e Impegno dedicato a Peppino Impastato all’interno del bollettino di maggio “TuttoCentro”.

26 – Gruppo Abbasanta ha aderito all’appello con un contributo e con una foto del presidio.

27 – Biblioteca Gramsciana ha aderito all’appello con la realizzazione di un video su Resistenza/Peppino.

28 – A.C.D. Città di Cinisi ha aderito all’appello con un’iniziativa insieme a Radio Aut Young e Casa Memoria Impastato con la lettura di poesie scelte dai bambini che fanno parte della squadra di calcio e del progetto Radio Aut Young durante il presidio al Casolare (vedi PROGRAMMA).

29 – Aps Attivarcinsieme di San Cataldo, Centro Culturale delle Donne “Felicia Bartolotta Impastato”, Sezione ANPI “Sandro Pertini” di San Cataldo, Sezione ANPI “Gino Cortese di Caltanissetta” hanno aderito all’appello con un Presidio a San Cataldo presso la targa della via dedicata a Peppino Impastato con letture di poesie.

30 – Cooperativa Nelson Mandela Gioiosa Jonica ha aderito all’appello con l’inaugurazione dell’orto dedicato a Peppino Impastato giorno 9 Maggio ore 10:00 in Località San Pietro Marina di Gioiosa J.

31 – Herbora Cooperativa Sociale – progetto – Viva Voce – “COMUNITA’ DISEGNANO INSIEME COSCIENZE E CONOSCENZE RESPONSABILI” Avviso n. 2/2017 Azione 9.6 PO FESR-FSE PUGLIA 2014-2020 Cantieri Innovativi di Antimafia Sociale, con la partecipazione dell’Associazione Nero e non solo! di Bari che, in ATS con l’Associazione QUASAR di Putignano,  gestisce il progetto SAI “La nuova dimora” promosso dall’Ambito di Putignano e rivolto all’accoglienza di richiedenti e titolari di protezione internazionale, ha aderito all’appello con la realizzazione di due video (con la partecipazione di alcuni rifugiati accolti nel loro progetto) sui temi della legalità, partecipazione democratica e riutilizzo sociale di un bene confiscato.

32 – Il Comune di San Vito al Tagliamento (PN) ha aderito all’appello con la cerimonia di titolazione  a Peppino Impastato del Largo antistante la Biblioteca, giorno 9 Maggio alle 10:30, dopo 12 anni di battaglie.

33 – Associazione Calabresi Alpignano Casalette in collaborazione con il Comune di Alpignano (TO) ha aderito con un contributo video dell’iniziativa “Alpignano: la strada per la Giustizia e la Verità” del 9 Maggio svolta nell’atrio del Movicentro intitolato a Peppino Impastato con deposizione di fiori e lettura di una poesia di Peppino da parte di uno studente.

34 – Scorta Civica e Our voice hanno aderito all’appello con un presidio il 9 Maggio dalle 16 alle 18 in Via Isidoro Carini dove furono assassinati l’allora prefetto Carlo Alberto dalla Chiesa, la moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente della polizia Domenico Russo.

35 – Biblioteca di Poggio Mirteto ha aderito all’appello con un contributo video.

36 – Rifondazione Comunista circolo “L. Pinto” San Giovanni Rotondo ha  aderito all’appello con un presidio giorno 9 Maggio alle ore 11:00 e la deposizione di fiori nella via dedicata a Peppino Impastato ed insieme al Circolo “Peppino Impastato” Ischitella, con l’iniziativa online del 14 Maggio ore 17 con la presenza di Luisa Impastato.

37 – CGIL di Ravenna ha aderito all’appello con un video del presidio per il 9 Maggio nel quale saranno lette due poesie di Peppino (“Lunga è la notte” e “Fiori di campo”), una poesia di Umberto Santino “La madre di Peppino” ed uno scritto di Giovanni tratto dal libro “Resistere a Mafiopoli”.

38 – ANPI di Anzola dell’Emilia ha aderito all’appello con un’iniziativa il 9 Maggio alle 11:00 durante la quale sarà portato un garofano rosso presso il parco giochi dedicato a Felicia. Felicia è cittadina onoraria di Anzola dell’Emilia dal 11 aprile 2002.

39 – Libera di Pesaro ha aderito all’appello con un presidio in Piazzale Lazzarini a Pesaro alle ore 17:00.

40 – Associazione Casa delle culture Tullia e Gino  ha aderito all’appello con un presidio a Castiglione d’Otranto che prevede: Campagna di affissione manifesti in ricordo di Peppino Impastato;  Volantinaggio per il rilancio della proposta di intitolazione di un luogo di Castiglione a Peppino Impastato; Flash mob in diretta facebook con le poesie di Peppino Impastato e riflessioni a cura di Casa delle Agriculture Giovani.
41 – Associazione Laboratorio Zen Insieme (impegnata storicamente e quotidianamente nel contrasto alle povertà e all’esclusione sociale e nella lotta alla mentalità mafiosa) ha aderito con un’attività che coinvolgerà i ragazzi e le ragazze che frequentano l’associazione e che in passato hanno preso parte alla manifestazione del 9 maggio.
42 – Associazione Giovanni Falcone di Catino (Bari) con Progetto Bari, il Comune di Bari ed il Presidente del 5 Municipio Dott. Vincenzo Brandi hanno aderito all’appello con un’iniziativa presso il Giardino Peppino Impastato durante la quale verrà deposta un corona di alloro sotto la targa e lette alcune poesie.
43 – Associazione Verità e Giustizia il Tigullio per i Diritti – Chiavari (Ge) ha aderito con con un video contributo in ricordo di Peppino Impastato come segnale di vicinanza e condivisione.
44 – Casa della Sinistra – Mottola (TA) ha aderito all’appello con un presidio giorno 9 Maggio alle ore 11.00 presso la via del  paese intitolata a Peppino Impastato, con la partecipazione dell’associazione Libera con la deposizione di un mazzo di fiori, un gesto simbolico per mantenere viva la memoria collettiva di chi è stato un Esempio nella lotta alla mafia.
45 – Onde donne in movimento di Caltanissetta ha aderito all’appello con un video realizzato davanti alla scuola del quartiere Santa Barbara che sarà intitolata a Felicia Bartolotta Impastato su proposta della nostra associazione (iter già avviato) e ricorderà Peppino con un contributo degli alunni e delle alunne dell’IISS L.Russo di Caltanissetta.

46 – Centro di Accoglienza Don Vito Sguotti insieme agli Ospiti della sua Piccola Comunità Terapeutica per Alcol dipendenti e della Comunità Alloggio femminile hanno aderito all’appello attraverso approfondimenti video nel corso della settimana e letture sul tema della legalità.

47 – Associazione di Promozione Sociale Oscar Romero ha aderito all’appello con interventi da parte dei soci e contributi vari.

48 – Cambiamo Messina dal Basso, ANPI provinciale di Messina, Rifondazione Comunista Messina, Potere al Popolo Messina, Sinistra anti-capitalistica, Liberazione Queer hanno aderito all’appello con un’iniziativa il 9 maggio alle ore 10:00, durante la quale saranno deposti dei fiori presso la targa della strada intitolata a Giuseppe ”Peppino” Impastato. A seguire letture di sue poesie e  riflessioni.

49 – Associazione La Rossa di Lari (PI) ha aderito all’appello con una puntata del programma web-radio “La Rossa in Onda: musica, cultura e controinformazione”. Il  programma è frutto di una collaborazione con Radio 100 Passi e Danilo Sulis, va in onda su www.radio100passi.net alle ore 11 di domenica 9 maggio. potranno essere ascoltati vari contributi, musiche e canzoni selezionate a tema, apposta per l’occasione.

50 – Circolo Arci Accatà di San Giovanni in Persiceto(Bo) ha aderito all’appello con un’iniziativa nell’ambito del progetto TERRE DI RESISTENZA, iniziato lo scorso 25 aprile. Sabato 8 maggio alle ore 18, saranno deposti in via Impastato 43 garofani rossi ed un cartello contenente una breve biografia di Peppino, con QR code per ascoltarne la lettura.

51 – Arci Palermo, Associazione San Giovanni Apostolo, Libera Palermo, Terradamare, Associazione Zen Insieme  hanno aderito all’ appello esponendo striscioni dedicati a Peppino giorno 9 maggio alle ore 11 in vari quartieri: Villetta dedicata a Peppino Impastato, via Filippo Paladini; Campetto Parisi, via Fausto Coppi; Torre di San Nicolò, via Nunzio Nasi; Sede Arci, via Carlo Rao; Palazzo delle Aquile, piazza Pretoria.
52 – Limone lunare di Genova, Limone lunare di Trappeto, Comitato Liberi Cittadini di Certosa hanno aderito all’appello con un presidio cittadino il 9 maggio 2021 dalle ore 16 alle ore 18 ospiti nella Libera collina di Castello. Choroagogò presenterà alcuni brani della musica tradizionale brasiliana. Durante l’iniziativa sarà realizzato un collegamento con il presidio di Cuneo a cura  di Giovanni Arusa (del Limone lunare di Trappeto).
53 – Il Comune di Cinisi ha aderito all’appello mediante la realizzazione di un CORTEO VIRTUALE che verrà diffuso sui social il 9 Maggio.

54 – Cooperativa Sociale Altereco di Cerignola, che gestisce TERRA AUT, bene confiscato alla criminalità di Cerignola, intitolato alla memoria di Peppino, ha aderito all’appello con l’iniziativa “9 MAGGIO 2021 CON LE IDEE E IL CORAGGIO DI PEPPINO NOI CONTINUIAMO” _ LA BELLEZZA DELLA NATURA_ un PIC NIC per fare memoria di Peppino Impastato alle ore 17.30 presso TERRA AUT C.DA SCARAFONE KM 3 CERIGNOLA (FG).

55 – Circolo antifascista Sandro Pertini di Locorotondo e noi Antimafia hanno aderito all’appello con un presidio che prevede la deposizione di fiori sotto la targa della via intestata a Peppino Impastato con letture di brani da parte di Graziana Gatto e Raffaella Piccoli.
56 – ANPI di Ceccano  e Coordinamento politico “Il Coraggio di Cambiare”, gruppo politico di centrosinistra della città di Ceccano (FR) hanno aderito con un presidio a Ceccano in Piazza Peppino Impastato alle ore ore 11:00.
57 – Teatro Bello a Milano ha aderito all’appello con la proiezione del Cortometraggio La Cartolina dedicato a  Peppino.
58 – Addio Pizzo Travel ha aderito all’appello con un video contributo
59 – WMF – Web Marketing Festival ha aderito all’appello con un video contributo
60 – Don Luigi Ciotti e Gruppo Abele hanno aderito con un video contributo.

61 – Circolo ARCI Radio Aut di Pavia ha aderito con un pranzo popolare il 9 Maggio.

62 – Rifondazione Comunista Sicilia ha aderito all’appello con presidi a  Messina, Catania, Siracusa, Marsala (Tp), Piazza Armerina (En),  Favara (Ag), San Cataldo (Cl), Vittoria (Rg), Caltagirone, Scordia nei luoghi dedicati a Peppino Impastato.

63 –  CGIL Palermo ha aderito con la partecipazione e intervento del  segretario generale  della CGIL Palermo Mario Ridulfo presso il Casolare il 9 Maggio mattina.

64 -CGIL Agrigento ha aderito all’appello con un’iniziativa presso il Centro culturale “San Domenico” di Canicattì il 9 Maggio alle ore 11.00. La segretaria della Camera del Lavoro di Canicatti Rosaria Alaimo e la responsabile del Dipartimento alla Cultura e Legalità Cgil di Agrigento Maria Concetta Barba, per rinnovare la memoria di Peppino, consegneranno al Comune di Canicattì una targa commemorativa che verrà affissa in Via Peppino Impastato.

65 – PRC – Federazione di Milano, lista Milano in Comune hanno aderito all’appello con un presidio il 9 Maggio alle ore 15.30/17.00 presso i Giardini di Via Giuseppe Impastato (MM3 – San Donato).

66 – ANPI Pescara ha aderito all’appello con un presidio il 9 Maggio alla Torre de Passeri, presso la via intitolata a Peppino per lanciare il nostro messaggio di lotta per un mondo diverso e migliore, in cui vengano valorizzati la giustizia sociale, la difesa dei diritti umani, la dignità ed il rispetto della vita.
67 – Rete Antimafia di Brescia ha aderito all’appello con un video contributo
68 –  Casa del Popolo Stefanina di Genova ha aderito all’appello con una foto presidio
69 – Maria Dora Palermo, Mario De Lio, Antonio Conti e Barbara Bruni hanno aderito all’appello con  l’Opera Musicale “AD ALTA VOCE”   ispirata dalla storia di Peppino.
70 – Associazione Primavera Andeolese ha aderito con la deposizione di un fiore il 9 Maggio alle 11.00 presso Piazza Peppino Impastato a  Sant’Andrea Marina
71 – Rivista di informazione e cultura bilingue (Cagliari) ha aderito con un articolo scritto in sardo
72 – Anpi Valvibrata ha aderito all’appello con un presidio in  Piazza Cavour, Nereto (TE) per rendere omaggio a Peppino, alle sue parole, al suo esempio di giustizia e bellezza, che come sapevano gli antichi, vanno immancabilmente di pari passo. Un ricordo anche per la madre Felicia. Letture dal libro MIO FRATELLO. Tutta una vita con Peppino di Giovanni Impastato.

SOTTO ELENCO DI TUTTE LE REALTA’ CHE STANNO COSTRUENDO IL 9 MAGGIO 2021

Associazioni Promotrici:

Associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, Centro Impastato – No mafia Memorial, Associazione Peppino Impastato, Rete 100 Passi, Associazione fotografica Asadin, Contadinazioni, Fuori Mercato Sicilia, Fuori Mercato autogestione in movimento, Associazione RADIO AUT Palermo, Navarra Editore, Movimento studentesco dei Picciotti, Movimento studentesco dei PUMA, Democrazia e Lavoro cgil Sicilia, Movimento Per Il Pane e le Rose, Radici Future, Centro UNLA Macomer, Pro Loco Cinisi 2.Zero, Casa del limonelunare di Trappeto, Officina Rigenerazione, Lab 90045, Libera-Mente società cooperativa sociale ente gestore di Fiori di Campo, Comitato Fa’ la cosa giusta! Sicilia aps, Associazione Musica e Cultura, Compagnia dei Merli Bianchi, A Sud onlus, Partinico Solidale.

 

Hanno aderito finora e realizzeranno iniziative in tutta Italia:

LIBERA, CGIL Palermo, Tavola della Pace Valle Brembana-circolo don Andrea Gallo e Peppino Impastato, Addiopizzo, ARCI Palermo, Comitato Arcigay “I Due Mari” Reggio Calabria, associazione Crim’HALT Francia, APS Laboratorio di idee Vico Serpe, Barbara Garofalo, Milano Antifascista Antirazzista Meticcia e Solidale, Licia Pinelli, Claudia Pinelli,  Silvia Pinelli, Benedetta Tobagi, Don Luigi Ciotti, Gruppo Abele, Legalitria, Our Voice, Ilcarrettinonews.it, Casa del popolo Estella (facente parte delle tante cdp di Potere al Popolo in Italia) di Torino, associazione Memoria e Futuro, RDB Radio della Bassa Bergamo Vito Reina, Don Armando Zappolini, Chitina Artistica, Cobas Ostuni, Associazione Calabresi Alpignano Casalette, Associazione Talea di Ponsacco, Parrocchie della Val Fontanabuona (GE), CGIL Ravenna, Associazione Falcone e Borsellino Catino (BA), Isabel Martín Salinas, Associazione Rete antimafia di Brescia, Andrea Giubbolini, La Lanterna soc coop. (GE), AMA Associazione Abitanti Maddalena (GE), Il Bandolo Associazione di cultura politica Chiavari GE, Pastorale giovanile parrocchie di Sestri Levante GE, Associazione Dafne Onlus – San Salvo (CH), Centro culturale “Aldo Moro” – San Salvo (CH), Akon Service S.a.s, Comitato Se Non Ora Quando – Teramo, Eco museo mare memoria viva Palermo, Il limone lunare di Genova, Collettivo musicale Peppino Impastato, Fondazione Di Vagno Pagina 21, Associazione Tetris, ANPI Puglia, Libera Palermo, Associazione Culturale  Gridas – Gruppo risveglio dal sonno – Scampia (Na), Coordinamento Libera Forlì Cesena, Presidio Libera Giuseppe Letizia di Forlimpopoli, Presidia Libera Placido Rizzotto Forlì, Culture Break, Ada Assirelli, Radio Cento Passi Puglia, Giorgioforever, Giuseppe Giulietti, Coordinamento insegnanti No mafia Memorial, Associazione Insieme onlus di Potenza, Il NaufragarMèDolce associazione culturale e teatrale (Roma), Associazione e Cooperativa Casa delle Agriculture “Tullia e Gino”  di Castiglione d’Otranto (Lecce), Faber City Cooperativa di Comunità di Alberobello, Aps Attivarcinsieme di San Cataldo, Centro Culturale delle Donne “Felicia Bartolotta Impastato”, Sezione A.N.P.I “Sandro Pertini” di San Cataldo, Sezione A.N.P.I “Gino Cortese” di Caltanissetta, Rete Antirazzista Catanese, Fitel- Sicilia, Consorzio Operatori Artistici, Biblioteca Gramsciana, Associazione culturale San Giovanni Apostolo, ANPI Val Vibrata, Cooperativa Sociale Tre Foglie – Parco Cerillo, Scorta Civica Palermo, I Balestratesi.it, Faber City Cooperativa di Comunità di Alberobello, Jole Garuti, Associazione SAO (Saveria Antiochia Osservatorio antimafia), A.C. D. Città di Cinisi, WMF – Web Marketing Festival, Piccola orchestra Arte e Musica Ensemble, M2F Studios srl unipersonale Milano, Comitato Peppino Impastato di Ponteranica, Circolo Metropolis di Castellammare del Golfo (TP), Cooperativa Nelson Mandela Gioiosa Jonica, Radio Aut Young, Gruppo Abbasanta, Associazione Teatrale Cantieri Osso Del Cane – CODC, Pontedera, Parrocchia San Giovanni Evangelista,  ANPI di Biassono, Consiglio Comunale dei ragazzi di Forlimpopoli, Associazione Barcobaleno, CGIL AGRIGENTO, Associazione Nero e non solo! di Bari, Associazione QUASAR di Putignano, Onde donneinmovimento di Caltanissetta, Biblioteca di Poggio Mirteto, Rifondazione Comunista circolo “L. Pinto” San Giovanni Rotondo, Rifondazione Comunista circolo “Peppino Impastato” Ischitella, Federazione di Palermo di Rifondazione, Centro di Accoglienza Don Vito Sguotti Carbonia, Casa della Sinistra – Mottola (TA), Associazione Verità e Giustizia il Tigullio per i Diritti – Chiavari (Ge), Associazione Giovanni Falcone di Catino (Bari), Progetto Bari, Associazione Laboratorio Zen Insieme, Associazione Casa delle culture Tullia e Gino, Libera di Pesaro, ANPI di Anzola dell’Emilia, Rifondazione Comunista circolo “L. Pinto” San Giovanni Rotondo, Rifondazione Comunista Circolo “Peppino Impastato” Ischitella, Associazione di Promozione Sociale Oscar Romero, Ass.ne Peppino Impastato Tempio Pausania, Associazione La Rossa di Lari (PI), Circolo Arci Accatà di San Giovanni in Persiceto(Bo), Cooperativa Terradamare, Parrocchia di San Nicolò di bari all’albergheria, Associazione San Giovanni Apostolo, Herbora Cooperativa Sociale, Comitato Liberi Cittadini di Certosa, Limone lunare di Genova, COMUNITÀ RNCD di Clown sociali_Dotti & Sognatori Pratici, Circolo antifascista Sandro Pertini di Locorotondo, Noi Antimafia, Cooperativa Sociale Altereco di Cerignola, Teatro Bello di Milano, Anpi di Ceccano, Addio Pizzo Travel, Circolo ARCI Radio Aut di Pavia, Unadir, Rifondazione Comunista Sicilia, Coordinamento politico “Il Coraggio di Cambiare”, PRC – Federazione di Milano, lista Milano in Comune, Acli Palermo, Rete antimafia di Brescia, Da Genova – Casa del Popolo Stefanina, Associazione Primavera Andeolese, Aderisce Làcanas – Rivista di informazione e cultura bilingue (Cagliari)

 

Scuole che hanno aderito a progetto didattico-educativo di Casa Memoria o ad altri progetti in memoria di Peppino:

Scuola Verde, Centro di Educazione ambientale – San Pietro di Isola del Gran Sasso (TE), Istituto Comprensivo I –  Giulianova, I.C., Istituto Comprensivo Statale Cinisi (PA), I.C. Peppino Impastato Palermo (PA), scuola ITIS Paleocapa Bergamo, , IC Confalonieri, plesso R. Govone (MI), Giuliana Saladino Palermo CLASSI IIB IIC I.C., I.C. Principessa Elena di Napoli Palermo CLASSE IIC, I.C. Boccadifalco Tomasi Di Lampedusa Palermo III F, I.C. Giovanni XXIII Terrasini (PA) CLASSI III C e IIIA, I.C. Cicagna – Genova III B, I C; IC R. Guttuso – Carini IV A Plesso Vanni Pucci IV B Bivio Foresta IIIA Scuola secondaria di primo grado, ISS Agrario Alberghiero Basile Caramia Locorotondo (BA), I.C. Settanni Manzoni classe IIIC e IIB Rutigliano (BA), Liceo artistico per il Design “F. A. Grue” di Castelli (TE), Liceo scientifico statale di Bernalda-Ferrandina classi 5A-4B-4D-3B, Liceo scientifico Galileo Galilei Palermo, Istituto Omnicomprensivo “Mattioli – D’Acquisto” – San Salvo (CH), Istituto Finocchiaro Aprile di Palermo ( liceo delle scienze umane), IISS L.Russo di Caltanissetta, Scuola di formazione Euroform di Partinico,  Istituto Scopelliti Girifalco Piccoli, Classe V A , I.C. Settanni Manzoni – Rutigliano (Bari) IIB IIIC, Aristide Gabelli di Bari, plesso Domenico Vacca, Liceo scientifico Buonarroti V A di Monfalcone (Gorizia), Liceo Danilo Dolci Palermo, I.C. Valentini Dipignano (COSENZA).

 

Aggiungiamo sotto il programma delle associazioni promotrici:

 

 

9 Maggio 2021 Con le idee e il coraggio di Peppino noi continuiamo PROGRAMMA

Ecco il PROGRAMMA  con le iniziative per il 9 Maggio che realizzeranno le associazioni che promuovono il “9 Maggio 2021 Con le idee e il coraggio di Peppino noi continuiamo”. Potete trovare QUI  le  iniziative che chi ha aderito al nostro appello realizzerà in tutta Italia.

Tutte le realtà che il 9 Maggio realizzeranno un iniziativa possono pubblicare sui propri social taggando alcune delle associazioni promotrici e usando l’hastag #peppinoimpastato #9maggio2021peppinoimpastato

Un sentito grazie a tutti/e, chi vuole aderire può scriverci a casamemoriaimpastato@gmail.com

 

7 Maggio

Ore 10.00 iniziativa online “I crimini del 9 Maggio 1978”. Con Loredana Cascelli (Dirigente dell’I.C. Fiano), Giusto Catania (Dirigente I.C. Giuliana Saladino), Giovanni Impastato, Agnese Moro, Franco Casadidio.

8 Maggio

Ore 10:00 – Omaggio a Portella della Ginestra. Con Vincenzo Palermo (Pres. Auser Piana degli Albanesi), Adriano Sgrò (Coordinatore nazionale di Democrazia e lavoro CGIL), Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, Ass.ne Peppino Impastato, Centro Impastato – No mafia Memorial, Serafino Petta (l’ultimo dei testimoni della strage di Portella).

Ore 16:30 – Presentazione del libro “Il coraggio della memoria” di Giovanni Impastato a cura di Democrazia e lavoro CGIL. Con Giovanni Impastato (autore), Adriano Sgrò (Coordinatore nazionale Democrazia e lavoro CGIL), Evelin Costa (curatrice del libro – Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato). Partecipazione a numero chiuso. Presso Hotel Magaggiari ed in diretta online (Pagina fb delle associazioni che organizzano).

Ore dalle 20:00 in poi – “I Muri Ricordano” Video-Mapping presso i muri esterni dell’ex Casa Badalamenti a cura di Walter Buonfino. Promosso da Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato e Ass.ne Peppino Impastato, con il patrocinio del Comune di Cinisi.

9 Maggio

Ore 10:00 – Presidio a Cinisi (PA) presso il Casolare.

Ore 11.15 – Iniziativa online “Ricordando Peppino Impastato” a cura di Legalitria, Radici Future e Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato. Con Leonardo Palmisano (Dir. artistico Legalitria), Luisa Impastato (Pres. Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato), Valentina Pierro (Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato-Puglia), Antonella Simula (Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato – Sardegna e Centro Servizi Culturali U.N.L.A. Macomer), Giulia Marcato (Pres. Associazione Tetris), Oscar Buonamano (Fondazione Di Vagno Pagina 21), Rosaria Lopedote (ANPI Puglia), Tonio Salamina (Ass.ne Legalitria), Alessandro Cannella (Studente IISS Agrario Alberghiero Caramia – Gigante di Locorotondo -Alberobello). (Pagina fb delle associazioni che organizzano l’iniziativa).

Ore 16:00 – Presidio a Terrasini (PA) presso quella che fu la sede di Radio Aut.

Ore 17:00 – Iniziativa online “Peppino Impastato tra storia e rappresentazione. Memoria e lavori in corso”, curato dal Centro Impastato – No mafia Memorial, Ass.ne Peppino Impastato e Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato con Umberto Santino (Pres. Centro Impastato), Anna Puglisi (Centro Impastato), Carlo Bommarito (Pres. Ass.ne Peppino Impastato), Marcella Stagno (Ass.ne Peppino Impastato), Luisa Impastato (Pres. Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato), Ferdinando Siringo (Coordinamento docenti No mafia Memorial), Fabio D’Agati (Coordinamento docenti No mafia Memorial). In diretta sulle pagine social delle associazioni che organizzano.

Ore 18:30 – Presidio a Cinisi (PA) presso Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato interventi di: Giovanni Impastato, Luisa Impastato, Carlo Bommarito, (tramite video Umberto Santino), Adriano Sgrò, (un/una rappresentante del Movimento studentesco dei Picciotti, altri da concordare. Trasmessi in diretta sulla pagina fb di tutte le associazioni promotrici e Radio 100 passi.

Ore 10/20 – Maratona letteraria “Noi non ci arrendiamo, ricordando Peppino Impastato”. A cura del movimento Il Pane e le Rose.

Iniziative a cura dell’organizzazione sindacale Fuori Mercato autogestione in movimento su “Diritti, autogestione, mutualismo con Peppino contro le mafie”.

Incontri, video di presidi e letture all’interno del progetto “I fiori della memoria…verso il 9 maggio 2021” a cura della Compagnia dei Merli Bianchi con la collaborazione di Casa Memoria Impastato con una rete di associazioni e scuole d’Abruzzo.

Presidi a Palermo in Via Giuseppe Impastato e Piazza Verdi organizzati dal movimento studentesco dei Picciotti e dei P.U.M.A

Ore 10/22 – “Dalla Sicilia alla Valsusa vent’anni di radio Aut nel nome di Peppino”. A cura di Associazione Radio Aut. Pagina fb dell’associazione che organizza.

Storie Ribelli – Testimoni partecipi raccontano 9 maggio ’78. Su spotify. A cura di Paolo Chirco.

Video “I CENTO PASSI” a cura di Officina rigenerazione.

Presidio presso Monumento Verticale Tempo e targa in memoria di Zangara a cura di Pro Loco Cinisi 2.Zero e Lab90045 “Per la memoria condivisa”.

Presidio di fronte all’abitazione di Guido Orlando in memoria di Guido e delle compagne/i che non sono più in vita. A cura dell’ass.ne fotografica Asadin.

Presidio ore 12 al Circolo musica e cultura Radio 100 passi con studenti e studentesse del Liceo scientifico Galilei di Palermo.

Il 9 Maggio saranno inoltre realizzati presidi presso ex Casa Badalamenti, Casa Felicia ed in diversi luoghi di memoria e attivismo diffusi su tutto il territorio nazionale a cura dei referenti del coordinamento nazionale di Casa Memoria Impastato e di tante realtà associative e di impegno. Tutti i video o foto che ci verranno inviati saranno pubblicati durante il mese di Maggio dai canali delle realtà promotrici e da Radio 100 passi.

Iniziativa online “Peppino tutto Maggio” con video, audio, musica, arte a cura di Radio 100 passi.

Il Premio Musica e Cultura quest’anno verrà simbolicamente assegnato a tutto il mondo dello spettacolo (arte, musica e cultura), i cui lavoratori sono stati fortemente colpiti dalla pandemia.

Aderiscono alcune scuole d’Italia che hanno fatto loro il percorso didattico-educativo “Con le idee e il coraggio di Peppino noi continuiamo” ed altre che hanno seguito altri progetti in nome di Peppino Impastato.

Tutti i presidi saranno contingentati e svolti secondo le norme anti covid, pertanto non invitiamo alla partecipazione, il nostro vuole essere un gesto simbolico che non crei nessun rischio alla salute pubblica, ma che serva a mantenere viva la memoria collettiva.

 

Associazioni Promotrici:

Associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, Centro Impastato – No mafia Memorial, Associazione Peppino Impastato, Rete 100 Passi, Associazione fotografica Asadin, Contadinazioni, Fuori Mercato Sicilia, Fuori Mercato autogestione in movimento, Associazione RADIO AUT Palermo, Navarra Editore, Movimento studentesco dei Picciotti, Movimento studentesco dei PUMA, Democrazia e Lavoro cgil Sicilia, Movimento Per Il Pane e le Rose, Radici Future, Centro UNLA Macomer, Pro Loco Cinisi 2.Zero, Casa del limonelunare di Trappeto, Officina Rigenerazione, Lab 90045, Libera-Mente società cooperativa sociale ente gestore di Fiori di Campo, Comitato Fa’ la cosa giusta! Sicilia aps, Associazione Musica e Cultura, Compagnia dei Merli Bianchi, A Sud onlus, Partinico Solidale.

 

Hanno aderito finora e realizzeranno iniziative in tutta Italia di cui vi daremo nota nei prossimi giorni:

LIBERA, CGIL Palermo, Tavola della Pace Valle Brembana-circolo don Andrea Gallo e Peppino Impastato, Addiopizzo, ARCI Palermo, Comitato Arcigay “I Due Mari” Reggio Calabria, associazione Crim’HALT Francia, APS Laboratorio di idee Vico Serpe, Barbara Garofalo, Milano Antifascista Antirazzista Meticcia e Solidale, Licia Pinelli, Claudia Pinelli,  Silvia Pinelli, Benedetta Tobagi, Legalitria, Our Voice, Ilcarrettinonews.it, Casa del popolo Estella (facente parte delle tante cdp di Potere al Popolo in Italia) di Torino, associazione Memoria e Futuro, RDB Radio della Bassa Bergamo Vito Reina, Don Armando Zappolini, Chitina Artistica, Cobas Ostuni, Associazione Calabresi Alpignano Casalette, Associazione Talea di Ponsacco, Parrocchie della Val Fontanabuona (GE), CGIL Ravenna, Associazione Falcone e Borsellino Catino (BA), Isabel Martín Salinas, Associazione Rete antimafia di Brescia, Andrea Giubbolini, La Lanterna soc coop. (GE), AMA Associazione Abitanti Maddalena (GE), Il Bandolo Associazione di cultura politica Chiavari GE, Pastorale giovanile parrocchie di Sestri Levante GE, Associazione Dafne Onlus – San Salvo (CH), Centro culturale “Aldo Moro” – San Salvo (CH), Akon Service S.a.s, Comitato Se Non Ora Quando – Teramo, Eco museo mare memoria viva Palermo, Il limone lunare di Genova, Collettivo musicale Peppino Impastato, Fondazione Di Vagno Pagina 21, Associazione Tetris, ANPI Puglia, Libera Palermo, Associazione Culturale  Gridas – Gruppo risveglio dal sonno – Scampia (Na), Coordinamento Libera Forlì Cesena, Presidio Libera Giuseppe Letizia di Forlimpopoli, Presidia Libera Placido Rizzotto Forlì, Culture Break, Ada Assirelli, Radio Cento Passi Puglia, Giorgioforever, Giuseppe Giulietti, Coordinamento insegnanti No mafia Memorial, Associazione Insieme onlus di Potenza, Il NaufragarMèDolce associazione culturale e teatrale (Roma), Associazione e Cooperativa Casa delle Agriculture “Tullia e Gino”  di Castiglione d’Otranto (Lecce), Faber City Cooperativa di Comunità di Alberobello, Aps Attivarcinsieme di San Cataldo, Centro Culturale delle Donne “Felicia Bartolotta Impastato”, Sezione A.N.P.I “Sandro Pertini” di San Cataldo, Sezione A.N.P.I “Gino Cortese” di Caltanissetta, Rete Antirazzista Catanese, Fitel- Sicilia, Consorzio Operatori Artistici, Biblioteca Gramsciana, Associazione culturale San Giovanni Apostolo, ANPI Val Vibrata, Cooperativa Sociale Tre Foglie – Parco Cerillo, Scorta Civica Palermo, I Balestratesi.it, Faber City Cooperativa di Comunità di Alberobello, Jole Garuti, Associazione SAO (Saveria Antiochia Osservatorio antimafia), A.C. D. Città di Cinisi, WMF – Web Marketing Festival, Piccola orchestra Arte e Musica Ensemble, M2F Studios srl unipersonale Milano, Comitato Peppino Impastato di Ponteranica, Circolo Metropolis di Castellammare del Golfo (TP), Cooperativa Nelson Mandela Gioiosa Jonica, Radio Aut Young, Gruppo Abbasanta, Associazione Teatrale Cantieri Osso Del Cane – CODC, Pontedera, Parrocchia San Giovanni Evangelista,  ANPI di Biassono, Consiglio Comunale dei ragazzi di Forlimpopoli, Associazione Barcobaleno, CGIL AGRIGENTO, Associazione Nero e non solo! di Bari, Associazione QUASAR di Putignano, Onde donneinmovimento di Caltanissetta, Biblioteca di Poggio Mirteto, Rifondazione Comunista circolo “L. Pinto” San Giovanni Rotondo, Rifondazione Comunista circolo “Peppino Impastato” Ischitella, Federazione di Palermo di Rifondazione, Centro di Accoglienza Don Vito Sguotti Carbonia, Casa della Sinistra – Mottola (TA), Associazione Verità e Giustizia il Tigullio per i Diritti – Chiavari (Ge), Associazione Giovanni Falcone di Catino (Bari), Progetto Bari, Associazione Laboratorio Zen Insieme, Associazione Casa delle culture Tullia e Gino, Libera di Pesaro, ANPI di Anzola dell’Emilia, Rifondazione Comunista circolo “L. Pinto” San Giovanni Rotondo, Rifondazione Comunista Circolo “Peppino Impastato” Ischitella, Associazione di Promozione Sociale Oscar Romero, Ass.ne Peppino Impastato Tempio Pausania, Associazione La Rossa di Lari (PI)

Scuole che hanno aderito a progetto didattico-educativo di Casa Memoria o ad altri progetti in memoria di Peppino:

Scuola Verde, Centro di Educazione ambientale – San Pietro di Isola del Gran Sasso (TE), Istituto Comprensivo I –  Giulianova, I.C., Istituto Comprensivo Statale Cinisi (PA), I.C. Peppino Impastato Palermo (PA), scuola ITIS Paleocapa Bergamo, , IC Confalonieri, plesso R. Govone (MI), Giuliana Saladino Palermo CLASSI IIB IIC I.C., I.C. Principessa Elena di Napoli Palermo CLASSE IIC, I.C. Boccadifalco Tomasi Di Lampedusa Palermo III F, I.C. Giovanni XXIII Terrasini (PA) CLASSI III C e IIIA, I.C. Cicagna – Genova III B, I C; IC R. Guttuso – Carini IV A Plesso Vanni Pucci IV B Bivio Foresta IIIA Scuola secondaria di primo grado, ISS Agrario Alberghiero Basile Caramia Locorotondo (BA), I.C. Settanni Manzoni classe IIIC e IIB Rutigliano (BA), Liceo artistico per il Design “F. A. Grue” di Castelli (TE), Liceo scientifico statale di Bernalda-Ferrandina classi 5A-4B-4D-3B, Liceo scientifico Galileo Galilei Palermo, Istituto Omnicomprensivo “Mattioli – D’Acquisto” – San Salvo (CH), Istituto Finocchiaro Aprile di Palermo ( liceo delle scienze umane), IISS L.Russo di Caltanissetta, Scuola di formazione Euroform di Partinico,  Istituto Scopelliti Girifalco Piccoli, Classe V A , I.C. Settanni Manzoni – Rutigliano (Bari) IIB IIIC, Aristide Gabelli di Bari, plesso Domenico Vacca.