foto

“Fiori di Campo” vince il Premio Edison Start

foto

La cooperativa Libera-Mente, che gestisce il bene confiscato Ciuri di Campo a Marina di Cinisi, si aggiudica la gara promossa da Edison. Casa Memoria partner del progetto. C’è anche Fiori di Campo, il progetto di turismo etico presentato e ideato dalla cooperativa Libera-Mente, che da tre anni gestisce il bene confiscato “Ciuri di Campo” a Marina di Cinisi, tra quelli premiati nell’ambito di Edison Start, il concorso per i progetti più innovativi e sostenibili dal punto di vista economico, sociale e ambientale promosso dal colosso dell’energia Edison. Libera-Mente ha conquistato la palma della vittoria nella categoria “sviluppo sociale e culturale”, dopo una gara faticosa e impegnativa, che ha visto la partecipazione di 841 progetti provenienti da tutta Italia e, alla fine, il trionfo della regione Sicilia. Anche i progetti relativi alle categorie “energia” e “smart communities”, infatti, provengono dalla nostra terra. Ogni vincitore si è aggiudicato un premio in denaro di 100 mila euro. Il progetto Fiori di Campo, di cui anche Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato è partner insieme a Libera, Addio Pizzo Travel e all’associazione culturale Valorizziamoci, intende trasformare il bene confiscato a Marina di Cinisi in un villaggio di turismo etico, all’interno del quale si svolgeranno attività di sensibilizzazione su temi della legalità e della lotta alla mafia, ma anche su tematiche legate all’ambiente, al consumo critico, alla genuinità dei prodotti della terra e alla valorizzazione del territorio. Con queste finalità Libera-Mente da qualche anno già opera sul territorio di Cinisi, ospitando i campi di volontariato e formazione di E!State Liberi, promossi da Libera, Associazione nomi e numeri contro le mafie. Il premio Edison Start servirà a ristrutturare il bene e a riconvertirlo secondo criteri di risparmio energetico e rispetto dell’ambiente. Il Villaggio vuole essere un incubatore di attività e un punto di riferimento per la comunità locale, attraverso l’organizzazione di eventi culturali e formativi e potenziando un circuito di imprese “pulite” che possono essere pioniere di un cambiamento significativo per questa nostra terra. Casa Memoria è felice di partecipare alla realizzazione concreta di questo progetto che corona anche una collaborazione fattiva iniziata da qualche anno. Complimenti quindi ai nostri compagni di viaggio!{jcomments on}

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *