musicacultura20182

Il premio musica e cultura 2018

musicacultura20182

 

A Cinisi (PA) nell’ambito delle manifestazioni promosse in occasione del  40° anniversario dell’assassinio di Peppino Impastato, si è svolta la cerimonia di premiazione della VIII edizione del premio Musica e Cultura.

Il premio è un riconoscimento istituito dalle associazioni “Casa Memoria Felicia e Peppino impastato”, “Musica e Cultura” e “Centro Felicia e Peppino Impastato di Sanremo”, che ogni anno viene consegnato durante le manifestazioni del 9 maggio, data dell’uccisione di Peppino Impastato.

La consegna del premio vuole valorizzare gli artisti che caratterizzano le loro attività con un forte impegno di denuncia contro le mafie e per la promozione dell’uguaglianza, dell’internazionalismo, del pacifismo e della libertà come valori fondativi del rinnovamento sociale, politico e culturale.

Il premio è già stato assegnato nelle precedenti edizioni a Roy Paci, Pippo Pollina, Moffo Schimmenti, Tete de Bois, Stefano “Cisco” Bellotti e Modena City Ramblers, Daniele Sepe, Francesco Impastato, Cassandra, Carmen Consoli, Vauro, e Flavio Oreglio.

“Quest’anno – spiegano i promotori dell’iniziativa- abbiamo scelto di continuare ad attribuire un premio fuori dall’ambito strettamente musicale, riprendendo lo spirito originario del Circolo Musica e Cultura, che, ritenendo importante la capacità di aggregazione dell’arte e della cultura per la formazione di una diffusa coscienza antimafiosa, prestava attenzione a tutte le espressioni artistiche, dal cinema alla poesia, dalla musica al teatro, dalla pittura alla scultura. La cultura è intesa come strumento di promozione sociale e per trasmettere messaggi di libertà, di impegno e lotta alla subcultura mafiosa. La targa Musica e Cultura a Ascanio Celestini rappresenta il nostro riconoscimento per il suo impegno e per l’attività in difesa dei diritti con una costante attenzione alle tematiche sociali e del lavoro.

Il premio a Yo Yo Mundi vuole essere il riconoscimento per l’importante attività svolta sempre e sempre dalla parte dei più deboli in difesa dei diritti sociali utilizzando la musica come strumento contro il potere e contro ogni forma di sopraffazione. Con la loro attività e impegno hanno dimostrato che la cultura è patrimonio di tutti, in continua evoluzione e frutto del contributo quotidiano di tutte le donne e gli uomini in lotta per migliorare le proprie condizioni di vita. Durante la cerimonia è stata ricordata anche la partecipazione al cd “Amore Non Ne Avremo – 26 Canzoni per Peppino Impastato” prodotto dal Manifesto nel 2008 e che conteneva un brano degli Yo Yo Mundi ispirato da una poesia del giovane ucciso dalla mafia nel 1978.

La premiazione è stata preceduta da una esibizione della bravissima artista Chiara Effe che ha ricevuto una targa per il suo impegno civile deciso in collaborazione con “Musica contro le Mafie”

 

{phocagallery view=category|categoryid=50|limitstart=0|limitcount=0|detail=3|displayname=0|displaydetail=0|displaydownload=0|displaybuttons=0|displaydescription=0|displayimgrating=0}

 
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *