Progetti

LA MEMORIA RITORNA AL PRESENTE

Presentazione del progetto:

“La memoria ritorna al presente” è un progetto ideato dall’associazione “Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato” vincitrice dell’Avviso Pubblico “Giovani per il sociale 2018” promosso dal “Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale”. Segue al primo intervento realizzato sul territorio “La memoria e il presente” del biennio 2016-2017. 

Casa Memoria Impastato nel suo impegno concilia le attività a livello nazionale e internazionale finalizzate alla promozione della cultura dei diritti e al contrasto alla prevaricazione mafiosa con gli interventi a livello locale finalizzati alla facilitazione di uno sviluppo sociale ed economico fondato sulla sostenibilità, sulla partecipazione giovanile, sul senso di comunità, sull’innovazione e allo stesso tempo sul recupero di tradizioni e produzioni locali tipiche.

Lo scopo è quello di attivare un “motore generazionale” che possa sostenere le nuove generazioni nella realizzazione di attività culturali ma anche economiche che sappiano riservare la giusta attenzione alla sostenibilità, all’importanza della dignità nel lavoro e alla memoria come legame con le proprie radici verso la costruzione del futuro. Questo come alternativa rispetto alla mancanza di cura verso il proprio territorio e l’importanza dei diritti e del tessuto sociale, come spesso accade nell’economia illegale.

Casa Memoria Impastato, quindi, facendo riferimento alle potenzialità maturate nel corso degli anni e utilizzando la rete di contatti e di collaborazioni a livello locale e nazionale si attiva nel consolidamento di un processo virtuoso di recupero delle risorse del territorio responsabilizzando i giovani. Le modalità di intervento consistono nel favorire iniziative che sappiano dotare loro della cultura, del sapere e degli strumenti necessari per ideare piccole imprese, associazioni, ecc che costruiscano una rete e un sistema locale di sviluppo economico sostenibile. Obiettivo comune sarà quello di rendere il luogo in cui vivono una meta “viva e memore” per circuiti di turismo responsabile, promuovendo l’interesse dal punto di vista naturalistico, storico e di memoria civile dei luoghi.

Le attività del progetto prevederanno tre Corsi di formazione che si svolgeranno nel periodo estivo (luglio-agosto-settembre) e sei laboratori che avranno luogo il prossimo anno. I corsi di formazione sono rivolti ai giovani da 18 a 35 anni, mentre i laboratori ai giovani tra i 14 e i 35 anni. Sarà possibile iscriversi ai Corsi di formazione dall’ 1 al 15 Giugno 2021.

Il progetto avrà una durata di 24 mesi (18 mesi di attività) nel biennio 2021/2022. Le attività si svolgeranno presso la sede dell’associazione “Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato”, presso il bene confiscato “Ex Casa Badalamenti” e presso “Casa Felicia”, il bene in contrada Uliveto confiscato alla famiglia Badalamenti. 

La memoria ritorna al presente e sfida le leggi del tempo, recupera il passato, costruisce il presente e continua a guardare al futuro.

Ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato Onlus 

Corso Umberto I 220 CAP 90045 Cinisi (PA)  www.casamemoria.it                                                                   

per info e preiscrizioni cell. 3341689181; tel 0918666233 formazionecasamemoria@gmail.com

logo completo

Durante il Progetto (ancora in corso) sono già state svolte le seguenti attività:

CORSO di TURISMO RESPONSABILE (gratuito) per giovani di 18/35 anni realizzato a Cinisi presso Casa Memoria Impastato. Date 2,8,16,23,30 luglio 2021, con docente Chiara Utro, socia della cooperativa Addiopizzo Travel, tour operator che promuove viaggi etici e responsabili antimafia, sono anche una guida turistica abilitata. Il corso di formazione è stato dedicato alla conoscenza dei principi del turismo responsabile e sostenibile e all’approfondimento del caso “Addiopizzo Travel”. Durante il corso è stato studiato come costruire un itinerario, a partire dalla realizzazione di un percorso nel territorio di Palermo e/o Cinisi.

218253214 4458628097515740 5712326276620151384 n
Corso di Turismo responsabile
turismo responsabile

Dal corso sono state selezionate due allieve, Alice e Margherita che seguite dalla loro tutor Chiara Utro hanno svolto uno stage di due mesi durante il quale sono stati ideati alcuni percorsi per valorizzare il territorio tra Cinisi e Terrasini partendo dalla storia e dai valori di Peppino Impastato e di sua madre Felicia e di tutti coloro che hanno combattuto contro mafia e oppressione.

torur 7

CORSO di PROGETTAZIONE E OPPORTUNITA’ EUROPEE (gratuito) per giovani di 18/35 anni. Realizzato a Cinisi Presso Casa Memoria Impastato il 26, 27, 28 e 29 Agosto 2021 con docente Valeria Vilardo, esperta in Progettazione Europea e Pari Opportunità; laureata in Comunicazione Internazionale presso l’Università per Stranieri di Perugia, Master in Progettazione Europea con il Centro Studi Comunicare l’Impresa. Attraverso il laboratorio, i/le partecipanti hanno acquisito le conoscenze di base del Ciclo di Progetto (Project Cycle Management) per lo sviluppo di una proposta progettuale attraverso elementi teorici ed esercizi di gruppo. Hanno anche sviluppato capacità per formulare un’analisi di contesto, obiettivi, attività ed impatto progettuale. Durante il laboratorio hanno inoltre affrontato i concetti di base sulla redazione della proposta finanziaria ed elementi di monitoraggio e valutazione, insieme ad informazioni e mentoring sulle risorse disponibili per la ricerca di bandi con finalità sociali.

240826753 4584688788243003 2203499627881595381 n
Corso di progettazione e opportunità europee
240866190 4589620227749859 4302212610275238077 n

Dal corso sono state selezionate due allieve, Federica e Claudia che seguite dalla loro tutor Valeria Vilardo hanno svolto uno stage di due mesi durante il quale sono stati ideati alcuni progetti a partire da temi quali la legalità, la socialità e l’ecosostenibilità.

248426291 4770546352990578 3243216142371880184 n
247716015 4770545976323949 3786209508881704955 n
Le stagiste dei due corsi di formazione appena descritti, Alice, Federica, Claudia e Margherita

LABORATORIO di SARTORIA SOCIALE (gratuito) per giovani di 14/35 anni. Svolto a partire dal 2 novembre 2021 presso gli spazi della Sartoria Sociale Al Reves, con la docente Roberta Autolitano.

250944730 4796726503705896 8678358665029596273 n

Dal laboratorio è stata selezionata una stagista Rachele che seguita dalla tutor Roberta Autolitano ha dato vita a un nuovo laboratorio a Cinisi presso l’ex casa Badalamenti tutti i venerdì dal 25 Marzo al 3 Giugno, svolto in collaborazione con l’associazione Ali c’è, che ha dato una possibilità di aggregazione e formazione nel nostro territorio. I manufatti realizzati saranno destinati ad eventi ed attività di carattere sociale e solidale.

corso cucito 3 1030x773 1

LABORATORIO di PERCORSI MUSEALI MULTIMEDIALI (gratuito) per giovani di 14/35 anni svolto nel Novembre/Dicembre 2021 con Paola Bommarito docente del corso di Comunicazione Espositiva dell’Accademia di Palermo. Scopo del laboratorio progettare percorsi narrativi dentro la Casa Museo dedicata alla memoria di Felicia e Peppino Impastato, affrontando storie difficili come quelle legate alle vicende di mafia: far parlare gli oggetti, fare emergere storie intime, familiari, affettive di cui sono portatori; riaprire archivi, prendere in mano documenti, ritagli di giornale, vecchi manifesti e trasformarli in contenuti multimediali; costruire un racconto in cui emerga la dimensione collettiva piuttosto che un solo punto di vista.

percorsi museali

Dal laboratorio sono stati scelti due stagisti, Rachela e Pietro che, seguiti dalla loro tutor Paola Bommarito hanno svolto uno stage presso Casa Memoria Impastato durante il quale hanno lavorato sui progetti artistici realizzati durante il corso. Da questo lavoro è nato il percorso narrativo digitale intitolato #casamemoriaexperience, inaugurato con una iniziativa pubblica molto partecipata realizzata giorno 1 Settembre 2022. Sono intervenuti: Luisa Impastato Presidente di Casa Memoria Impastato, Cristina Cucinella coordinatrice del progetto #LAMEMORIARITORNAALPRESENTE, la docente Paola Bommarito e gli stagisti. Ogni percorso parte da un QRcode presente nelle stanze di Casa Memoria, sono racconti digitali: video, animazioni, tracce audio, immagini su instagram. Ognuno di questi è una storia legata alla memoria di Peppino, della sua famiglia e dei suoi compagni. E’ stata presentata anche la brochure “Camminando con Peppino”, progettata da Gabriele Mata, Jelena Cupina, Manuela Anselmo. Un percorso nei luoghi della memoria legati alla storia di Peppino Impastato, con il ricorso a tracce audio estratte dalle trasmissioni radiofoniche di Radio Aut.

percorsi museali stage
Pietro e Rachela, stagisti del laboratorio
IMG 20220901 182751
IMG 20220901 184928
WhatsApp Image 2022 08 20 at 14.56.20

LABORATORIO di MUSICA (gratuito) per giovani di 14/35 anni svolto presso l’ex Casa Badalamenti a Cinisi (PA). Date 15-16-22-23-29 Marzo 2022. Docente Michele Piccione. Il laboratorio è stato suddiviso in due fasi: 1) recupero del materiale e realizzazione degli strumenti 2) apprendimento delle tecniche e dei ritmi. A conclusione, la produzione musicale è stata registrata in HQ attraverso un sistema di studio recording professionale. Dal laboratorio è stato selezionato il giovane Michele per lo stage, seguito dal suo tutor Michele Piccione, per portare a compimento il lavoro svolto all’interno del laboratorio con il coinvolgimento di un gruppo di giovani del territorio, con la successiva pubblicazione del/dei brani realizzati.

13 1

CORSO GRATUITO di AGRICOLTURA BIOLOGICA e creazione del GIARDINO DELLA MEMORIA a CINISI.

Per giovani di 18/35 anni. Svolto a Cinisi (presso il campo di Casa Felicia). Date 27/28/29/30  Giugno e 1 Luglio ore 9/13. Docente Francesco Marino.

Francesco Marino: “Tre anni fa ho deciso di acquistare un uliveto per dedicarmi all’agricoltura e praticare i principi dell’agroecologia. Al corso agroalimentare daremo un taglio pratico e ad ogni incontro forniremo le conoscenze minime per iniziare a progettare l’idea di avviare una azienda agricola. Gli incontri perseguono l’obiettivo principale di creare rete. Alla base di tutto c’è lo scambio delle conoscenze tra agricoltori ed in particolare pratiche che fanno riferimento all’agroecologia, al rispetto della sostenibilità ambientale e all’innovazione.”

Il programma prevedeva la presentazione del corso e reciproca conoscenza. Preparazione del terreno all’ impianto delle plantule. Panoramica sulle varie forme di agricoltura, con focus sulla agricoltura biologica e studio dei principi e tecniche per allestire un orto domestico. Creazione del Giardino della memoria e dell’impegno.

E’ stato selezionato lo stagista Simon, seguito dal tutor Francesco Marino, per il lavoro di cura ed allestimento del giardino.

IMG 20220630 095422
IMG 20220630 173143 954
IMG 20220628 WA0005

LABORATORIO DI ARTE (gratuito): per giovani dai 14 ai 35 anni, svolto nel mese di Agosto 2022 presso Casa Felicia (Cinisi). Docente Daniela Pizzo. L’obiettivo del laboratorio di arte è stato coinvolgere i giovani del territorio per la valorizzazione di un terreno confiscato alla mafia adibito dall’ass.ne Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato a giardino della memoria e dell’impegno. Attraverso un lavoro di cooperazione e di confronto di idee ed esperienze personali sono stati progettati e realizzati degli elaborati grafici utili a decorare gli arredi del giardino (12 panchine, un sentiero di mattoni da giardino tra gli alberi di ulivo dedicati alle vittime di mafia e 22 targhette con i nomi delle vittime). Dal corso è stata selezionata una stagista, Valentina per proseguire il lavoro decorativo seguita dalla tutor Daniela Pizzo.

WhatsApp Image 2022 08 30 at 21.51.31
WhatsApp Image 2022 09 07 at 18.32.00
WhatsApp Image 2022 09 13 at 20.10.27

LABORATORIO DI CERAMICA (gratuito) per giovani dai 14 ai 35 anni. Svolto a Casa Felicia (Cinisi). Docente Giovanni Cassarà.

Il progetto sul profilo educativo-didattico e formativo è stato articolato al fine di formare e maturare la personalità dell’allievo mediante un’esperienza manipolativo-creativa relativa alla ceramica e relativa pittura. Partendo dalla necessità di riqualificare un luogo storico come il quartiere della Chiusa di Cinisi attraverso un percorso che raggruppa i ritratti di numerose personalità che nel corso della loro vita hanno lottato per la pace e per la giustizia, sono stati realizzati ritratti su mattonelle in ceramica precedentemente trattate e dipinte durante il laboratorio formativo. Le mattonelle saranno posizionate in modo perenne nel suddetto quartiere storico. Dal laboratorio è stata selezionata Marika per lo stage di due mesi, per continuare il lavoro di allestimento seguita dal tutor Giovanni Cassarà.

foto 3

Nel corso della realizzazione del Progetto sono state registrate inoltre alcune puntate di un podcast nel quale saranno raccontate la vita, le scelte e le lotte di Peppino Impastato. La narrazione è curata da Luisa Impastato e Francesco Cipriano, con il supporto tecnico di Mara Manzella e Roberto Chirco. Ringraziamo Anna Polgatti ed Andrea Ciraolo, formatori e supervisori di questa esperienza.

podcast 2

——————————————————————————————————————-

LA MEMORIA E IL PRESENTE:

Presentazione progetto:

“La memoria e il presente” è un progetto ideato dall’associazione “Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato”, nell’ambito dell’Avviso Pubblico “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici” – Piano Azione Coesione, che si propone di promuovere l’imprenditoria e l’occupazione giovanile, attraverso piccole iniziative imprenditoriali già fondate o da fondare, sostenendole nello start-up e nella pubblicizzazione dei loro prodotti, partendo dalla promozione delle realtà e delle tradizioni del territorio.

Casa Memoria Impastato è oggi un importante riferimento a livello nazionale e locale per i giovani che decidano di dedicare parte del loro tempo e della loro attenzione all’impegno in difesa dei diritti di tutti e contro la cultura mafiosa. Ciò ha permesso nel tempo la formazione di un gruppo di ragazzi che ha iniziato a ruotare intorno alla vita dell’associazione, garantendo il proprio contributo e la propria partecipazione, cosicché Casa Memoria a Cinisi e nel territorio circostante (ma non solo) costituisce una forma di supporto generazionale, suggerendo percorsi di vita alternativi rispetto a quelli preponderanti fortemente intrecciati con l’esistenza della criminalità organizzata e dei suoi affari e delle sue influenze. Nel tempo, quindi, è stata raccolta una notevole esperienza in diversi ambiti e settori legati alle politiche giovanili, che l’associazione vorrebbe mettere a disposizione della comunità.

Casa Memoria Impastato, quindi, facendo leva sulla sua rete di contatti e la sua esperienza, vuole essere un aiuto alla progettualità dei giovani del territorio restituendo loro l’amore per la propria terra e la speranza, cercando, con una serie di interventi, di mostrare loro quali possano essere le potenzialità inespresse che garantiscano anche nuove forme di acquisizione del reddito, stavolta legali, auto sostenibili e con una particolare ottica al contrasto della criminalità organizzata e alla sua prepotenza.
Il nucleo intorno al quale organizzare il tutto nelle finalità del progetto riguarderebbe il tentativo di far convergere una forma di turismo alternativo che sappia valorizzare anche la memoria storica dei luoghi e il recupero delle tradizioni locali.

Gli obiettivi che il progetto si propone di realizzare sono dunque legati alla promozione di uno sviluppo economico sostenibile e alternativo a quello illegale, dotando i giovani imprenditori del luogo delle giuste conoscenze e della necessaria formazione per ingrandire la loro capacità di gestione e produzione con una buona ricaduta sul territorio. Si tenterà inoltre di consolidare una memoria diffusa, creando percorsi di turismo responsabile che abbiano come snodi alcuni luoghi simbolici della zona, in riferimento alla storia di Peppino ma non solo e anche quello di garantire l’auto-sostenibilità del bene confiscato “Ex Casa Badalamenti” attraverso le entrate ottenute da una quota dei pacchetti turistici promossi e dall’ “adozione” da parte di giovani artigiani, artisti, ecc.

Il progetto ha una durata di 15 mesi, ed è soprattutto destinato ai giovani del territorio, che saranno direttamente coinvolti in corsi di formazione su diverse tematiche ( progettazione europea, start up d’impresa e fiscalità, tutela dei diritti soprattutto nell’ambito dell’antiracket) e ai ragazzi delle scuole locali, ai quali sarà dedicata la parte laboratoriale, attraverso il loro coinvolgimento in attività musicali, teatrali e artigianali, facendo leva sul recupero delle tradizioni popolari e valorizzando risorse culturali e di artigianato locali.

La realizzazione del progetto, di cui Casa Memoria è capofila, conta sul prezioso contributo e partenariato dell’associazione “Officina Rigenerazione”, una delle realtà più attive sul territorio, che, in pochi anni di vita, vanta già numerose manifestazioni che hanno coinvolto gran parte della popolazione di Cinisi, soprattutto i giovani e i bambini, su tematiche compatibili con le finalità che si propone il progetto in corso e, più in generale, con quelle di cui si occupa Casa Memoria (quali il recupero di materiali di riciclo, la valorizzazione di tradizioni popolari, laboratori ludico/artistici finalizzati ai bambini, riqualificazione e rivalutazione del territorio, ecc.).

Il progetto avrà luogo, oltre alla sede di Casa Memoria, soprattutto nei locali assegnati all’associazione dell’ex casa Badalamenti, l’immobile confiscato al boss mafioso Gaetano Badalamenti, mandante dell’omoicidio di Peppino Impastato e uno degli esponenti più noti e influenti della mafia degli anni 70/80. Per Casa Memoria, entrare in quelle stanze ha un valore simbolico e un impatto emotivo non indifferente, ma utilizzare quegli spazi, già luogo decisionale della criminalità organizzata e centro del malaffare del territorio, con una spinta nuova, degli obiettivi positivi e di crescita sociale ed economica (che contribuiscono a contrastare il problema mafioso), è per noi motivo di grande riscatto e orgoglio.
Uno degli obbiettivi che ci proponiamo è quindi anche quello di coinvolgere direttamente e indirettamente l’intera comunità così come le istituzioni e le associazioni locali, facendo tesoro della notevole esperienza accumulata nel tempo dall’associazione. Non è mai troppo tardi per riconsiderare la propria posizione, per iniziare ad impegnarsi per un mondo più giusto ed equo, per il proprio bene e quello degli altri. Anche nel piccolo, nei singoli territori, partendo dalla memoria, costruendo il presente e guardando al futuro.

Per maggiori info vai al sito

logomp3 2